1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Interventi a sostegno del mantenimento degli alloggi in locazione

Regione Lombardia e Ufficio di Piano, in collaborazione con i Servizi sociali territoriali, promuovono nell’Ambito di Lodi interventi per sostenere il mantenimento degli alloggi in locazione, rivolti alle famiglie in difficoltà, anche a causa dell’emergenza Covid, e agli inquilini morosi incolpevoli.

Entità del contributo
Il Comune di Lodi dispone di risorse pari a oltre 178.000 euro di cui 115.031 euro, assegnati da Regione con D.G.R 5324/2021 e destinati ai beneficiari della misura unica per il sostegno al mantenimento dell’alloggio che hanno diritto a un massimo di 3.000 euro per il pagamento di canoni non versati o da versare, fino a 8 mensilità. I fondi a supporto degli inquilini morosi incolpevoli (D.G.R 5395/2021) ammontano a 63.678 euro, con contributo massimo pari a 
• 8.000 euro per sanare la morosità incolpevole accertata dal comune, qualora il periodo residuo del contratto in essere non sia inferiore a due anni, con contestuale rinuncia all’esecuzione del provvedimento di rilascio dell’immobile.
• a un massimo di 6.000 euro per ristorare la proprietà dei canoni corrispondenti alle mensilità di differimento qualora il proprietario dell’immobile consenta il differimento dell’esecuzione del provvedimento di rilascio per il tempo necessario a trovare un’adeguata soluzione abitativa all’inquilino moroso incolpevole
• a un massimo di 12.000 euro per nuovi contratti da sottoscrivere a canone concordato;
• deposito cauzionale variabile per stipulare un nuovo contratto di locazione a canone concordato.

Quando presentare domanda?
I contributi saranno stanziati sino a esaurimento dei fondi e comunque entro il 31 dicembre 2022.

Come fare domanda?
Occorre scaricare la domanda di accesso compilando il modulo 1 per accedere alla Misura unica per il sostegno all'affitto per inquilini per i quali NON è in corso una procedura di sfratto o il modulo 2 per accedere al fondo inquilini morosi incolpevoli per nuclei familiari con procedura di SFRATTO in corso.


Dove presentare la domanda?
Consegnare la domanda compilata e completa di tutti i documenti richiesti all’Ufficio Protocollo, in piazza Mercato 5, nei seguenti giorni: lunedì 8.30 - 12.00 e 13.30 - 17.45; martedì e venerdì 8.30 - 12.00; mercoledì 8.30 - 17.45 e giovedì 8.30 - 13.00.
In alternativa è possibile trasmetterla tramite Posta elettronica certificata all’indirizzo comunedilodi@legalmail.it.

Requisiti e condizioni per accedere alla misura unica per il sostegno al mantenimento dell’alloggio

Requisiti:
• non essere sottoposti a procedure di rilascio dell’abitazione;
• non essere proprietari di alloggio adeguato in Regione Lombardia;
• avere un ISEE max. di 26.000 euro;
• essere residenti nell’alloggio in locazione da almeno sei mesi, a partire dalla data di presentazione della domanda.

Condizioni:
• perdita del posto di lavoro;
• consistente riduzione dell’orario di lavoro/mobilità/cassa integrazione;
• mancato rinnovo dei contratti a termine;
• cessazione di attività libero-professionali;
• malattia grave, infortunio, decesso di un componente del nucleo familiare.

N.B. Possono accedere alla misura anche nuclei familiari di pensionati anziani il cui reddito provenga esclusivamente da pensione da lavoro/di vecchiaia/di anzianità o assimilabili e che si trovino in condizioni di in grave disagio economico o di particolare vulnerabilità, tali per cui la spesa per la locazione rappresenta un onere eccessivo.

Requisiti e condizioni per accedere al fondo inquilini morosi incolpevoli
Requisiti
• avere un ISEE max. di 26.000 euro;
• essere destinatari di un atto di intimazione di sfratto per morosità, con citazione per la convalida;
• non essere proprietari di alloggio adeguato in Regione Lombardia;
• essere titolari di un contratto di locazione e di risiedere nell’alloggio oggetto della procedura da almeno un anno.
Condizioni
• perdita del posto di lavoro;
• consistente riduzione dell’orario di lavoro/mobilità/cassa integrazione;
• mancato rinnovo dei contratti a termine;
• cessazione di attività libero-professionale;
• malattia grave, infortunio, decesso di un componente del nucleo familiare.

Per informazioni
Telefonare al numero 0371.409.382-386, esclusivamente il martedì mattina, dalle 9.00 alle 13.30, o scrivere all’indirizzo e-mail ufficio.casa@comune.lodi.it


Lodi, 16 novembre 2021