1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Convivenze di fatto, entra in vigore la nuova legge

Con la L. 20 maggio 2016 n°. 76 importanti novità per i cittadini e le anagrafi comunali

Importanti novità scaturiscono dall'entrata in vigore della nuova legge che il Parlamento italiano ha varato lo scorso mese di maggio, la L. 20 maggio 2016 n°. 76. La pubblicazione sulla «Gazzetta Ufficiale» ha fatto scattare il conto alla rovescia per l’entrata in vigore: le nuove regole su unioni civili e convivenze di fatto si applicano a partire dal 5 giugno 2016. 

Le principali novità riguardano temi quali l'avvio dell'unione, i diritti dei partner, la fine dell'unione (il divorzio senza separazione) e il contratto di convivenza. 

Di seguito, alcune note di interesse pubblico sulla questione.

L’art. 36  della legge definisce “conviventi di fatto” due persone maggiorenni unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, non vincolate da rapporti di parentela, affinità o adozione, da matrimonio o da unione civile.

(23.06.2016)