1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Presentazione del libro "L'autodistruzione dell'Occidente. Dall'umanesimo cristiano alla dittatura del relativismo"

 
 
Copertina del libro

di Eugenio Capozzi

GIOVEDI' 22 LUGLIO - ORE 21.00
In diretta sulla piattaforma Zoom:
https://us02web.zoom.us/j/83823485333
e sulla pagina Facebook del Comune di Lodi

Introduce
Lorenzo Maggi
Vicesindaco di Lodi 

Relatori
Eugenio Capozzi
Professore di Storia contemporanea presso la facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Napoli
Marcello Pera 
Presidente Emerito del Senato della Repubblica
Suor Anna Monia Alfieri
Esperta di questioni educative

Il "nuovo umanesimo" invocato sempre più spesso da molti esponenti delle élites politiche e culturali occidentali tradisce in realtà non la ripresa ma piuttosto il rifiuto di quella concezione dell'uomo come animale razionale e libero che sta alla base dei diritti individuali, del liberalismo, della democrazia, e che è stata costruita nell'incontro tra cultura greca, romana, ebraica, celtico-germanica e attraverso la rivoluzione cristiana e la modernità. Il culto della potenza, lo scientismo e le ideologie hanno corroso l'umanesimo occidentale fino a dissolverlo in un relativismo radicale, transumano e postumano. Un relativismo che lascia il mondo globalizzato privo di un tessuto etico-politico comune, e che può essere combattuto soltanto da una consapevole riconnessione della civiltà occidentale alle proprie radici.

 
 
 
 
Eugenio Capozzi

Eugenio Capozzi

È stato segretario scientifico del Dottorato di ricerca in Storia e società dell'età moderna e contemporanea dell'Istituto Italiano di Scienze Umane (SUM), con sede a Napoli.
Fa parte del comitato scientifico della rivista «
Ventunesimo Secolo» pubblicata dalla casa editrice Rubbettino e della redazione di «Ricerche di storia politica».
Dal 2018 è membro del Consiglio direttivo del Comitato scientifico della Fondazione Craxi.
È autore di Il sogno di una costituzione. Giuseppe Maranini e l’Italia del Novecento (Il Mulino, 2008), Partitocrazia. Il “regime” italiano e i suoi critici (Guida, 2009), Le mura della libertà. Dal costituzionalismo e universalismo liberaldemocratico (Editoriale Scientifica, 2011), Storia dell’Italia moderata. Destre, centro, anti-ideologia, antipolitica nel secondo dopoguerra (Rubbettino, 2016), Politicamente corretto. Storia di un’ideologia (Marsilio, 2018).

 
 
Marcello Pera

Marcello Pera

I suoi studi sono molto apprezzati negli ambienti accademici internazionali, soprattutto quelli sul grande filosofo di origine austriaca Karl Popper, di cui è stato in Italia uno dei principali divulgatori. Tra gli anni Settanta e Ottanta collabora con il Corriere della Sera, La Stampa e Il Messaggero.
Senatore dal 1996 e dal 2001 al 2006 è stato Presidente del Senato.È autore di numerose pubblicazioni scientifiche, molte delle quali tradotte anche in inglese, francese e tedesco.
Ha pubblicato i seguenti libri: Apologia del metodo (Laterza, 1996), Perché dobbiamo dirci cristiani, con una Lettera-prefazione di J. Ratzinger (Benedetto XVI)” (Mondadori,2008), Diritti umani e cristianesimo: La Chiesa alla prova della modernità (I nodi) (Marsilio, 2015), Critica della ragione secolare. La modernità e il cristianesimo di Kant (Le Lettere, 2020).

 
 
Suor Anna Monia Alfieri

Suor Anna Monia Alfieri

Nel 2001 si è laureata in Giurisprudenza, in Economia nel 2007, conseguendo anche il Diploma Superiore di Scienze Religiose. É legale rappresentante dell’Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline. Tra le voci più accreditate sui problemi dell’organizzazione dei sistemi formativi, collabora con la Divisione Enti non Profit di Altis (Alta Scuola Impresa e Società) dell’Università del Sacro Cuore di Milano, per l’organizzazione dei corsi di Alta Formazione (in management e alta dirigenza scolastica) per gli Istituti Religiosi e per la docenza negli stessi.
Dal 2016 fa parte della Consulta di Pastorale scolastica e del Consiglio Nazionale Scuola della CEI. Numerosi sono i suoi contributi scientifici su Riviste specializzate e in volumi collettanei.
Segnaliamo i saggi
La buona Scuola Pubblica per tutti Statale e Paritaria (in collaborazione con M. C. Parola e M. Moltedo, Laterza, Bari 2010); Il diritto di apprendere. Nuove linee di investimento per un sistema integrato (in collaborazione con M. Grumo e M. C. Parola, Giappichelli, Torino 2015); Lettera ai politici sulla libertà di scuola (in collaborazione con Dario Antiseri, Rubbettino 2018).
Nel 2020 la città di Milano le ha conferito l’Ambrogino d’Oro.

 
 

 
locandina dell'iniziativa con la copertina del libro, titolo, data, orario, programma della serata