1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Presentazione del libro "Vulnerabili: come la pandemia sta cambiando la politica e il mondo. La speranza oltre il rancore"

 
 
Copertina del libro

di Vittorio Emanuele Parsi

GIOVEDI' 8 LUGLIO - ORE 21.00
In diretta sulla piattaforma Zoom:
https://us02web.zoom.us/j/81505461982
e sulla pagina Facebook del Comune di Lodi

Introduce
Lorenzo Maggi
Vicesindaco di Lodi 

Relatori
Vittorio Emanuele Parsi

Autore, Professore ordinario di Relazioni Internazionali


Andrea Margelletti

Presidente del Centro Studi Internazionali (Ce.S.I.)


Pietro Batacchi

Direttore RID – Rivista Italiana Difesa

Con il Covid-19 l'umanità si è riscoperta vulnerabile. Ci siamo risvegliati di colpo, sbandati, come una nave senza timone. Quando si è in mare, la sopravvivenza dell'equipaggio è il punto fondamentale per l'efficienza del "sistema-nave". Al contrario, siamo noi l'anello debole delle catene dell'interdipendenza globale: catene di informazioni, dati, denaro, merci e anche persone. Ma catene pensate per le cose e non per le persone. L'umanità deve sfruttare l'occasione della pandemia per ripensare la sua navigazione e la sua rotta. L'egemonia mondiale americana è al tramonto, oppure la sconfitta di Trump rilancerà gli Stati Uniti? La Cina, da cui si è diffuso il virus, supererà l'Occidente e diventerà il nuovo modello di riferimento? La grande svolta del Recovery fund potrà diventare il volano di una reale trasformazione dell'Unione Europea? Saranno i più deboli a pagare le conseguenze sociali della pandemia, o sapremo rispondere allo shock nel segno dell'equità e della sostenibilità ambientale? La democrazia riuscirà a sopravvivere al rischio di un nuovo autoritarismo, trovando un rapporto più equilibrato tra politica ed economia? Vittorio Emanuele Parsi ci guida nel futuro, accompagnandoci con stile cristallino e appassionato tra i possibili scenari della politica mondiale. Il post-pandemia potrebbe alimentare il rancore diffuso, oppure rinfocolare una nuova speranza. Potremmo ritrovarci in un clima di Restaurazione, oppure in un nuovo Rinascimento. Per questo abbiamo il dovere di metterci in gioco affinché la ricostruzione che ci attende sia paragonabile a quella del dopoguerra, non solo nella sua dimensione materiale ed economica, ma anche in quella politica e spirituale.

 
 
 
 
Vittorio Emanuele Parsi

Vittorio Emanuele Parsi

È professore ordinario di Relazioni Internazionali nella facoltà di Scienze Politiche e Sociali dell'Università Cattolica del Sacro Cuore e direttore di ASERI dal 2012.
Fa parte del Gruppo di Riflessione e Indirizzo Strategico del Ministero degli Affari Esteri e della Commissione di Studio sul Fenomeno della Radicalizzazione ed Estremismo Jihadista presso il Governo Italiano.È socio fondatore delle Società per lo Studio della Diffusione della Democrazia (SSDD). Insegna presso la Scuola di Formazione della Presidenza del Consiglio.
È editorialista de "Il Messaggero". I suoi campi di ricerca sono le relazioni transatlantiche, la sicurezza in Medio Oriente, i cambiamenti strutturali del sistema politico internazionale, il rapporto tra democrazia e mercato. 
Ha pubblicato i libri Democrazia e mercato (Jaca Book, 1995), Interesse nazionale e globalizzazione. I regimi democratici del sistema post-westfaliano (Jaca Book, 1998), L'alleanza inevitabile. Europa e Stati Uniti oltre l'Iraq (Università Bocconi Editore, 2006), La fine dell’uguaglianza: come la crisi economica sta distruggendo il primo valore della nostra democrazia (Mondadori, 2012), Titanic. Il naufragio dell’ordine liberale (Il Mulino, 2018).

 
 
Andrea Margelletti

Andrea Margelletti

È Presidente del Centro Studi Internazionali (Ce.S.I.) che si occupa dell'analisi e dell'approfondimento delle tematiche di politica estera e di sicurezza. È il Consigliere per le Politiche di Sicurezza e di Contrasto al Terrorismo del Ministro della Difesa. In diverse occasioni è stato relatore presso la Quarta Commissione “Politiche Speciali e Decolonizzazione” dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite New York per parlare della situazione di sicurezza nella regione del Sahel.
È inoltre docente presso la Facoltà di Scienze delle Investigazioni e della Sicurezza dell’Università di Perugia e Narni, Scuola Nazionale di Formazione Intelligence, la Scuola Ufficiali e Sottufficiali dell’Arma dei Carabinieri. Ricopre il ruolo di Commentatore della RAI, Mediaset, CNN, Al Jazeera, SKY, MSNBC, TV2000 e Radio Rai per quanto attiene a problemi internazionali.
È editorialista presso
Il Messaggero, Il Mattino e del gruppo QN Quotidiano Nazionale. È Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (OMRI), oltre ad essere il primo ed unico membro onorario delle Forze Speciali Italiane.
È autore del libro
Un mondo in bilico. Atlante politico dei rischi e dei conflitti (Eurilink, 2010).

 
 
Pietro Batacchi

Pietro Batacchi

Dal 2003 al 2009 è stato Caporedattore della rivista Panorama Difesa, per poi diventare dal 2009 al 2012 Senior Analyst presso il Centro Studi Internazionali (Ce.S.I.). Sempre dal 2003 al 2009 ha ricoperto il ruolo di Responsabile del Desk Affari Militari e Sicurezza e del Coordinamento/Formazione Analisti.
Nel 2015 è il Direttore della ricerca per il Centro Militari di Studi Strategici (CEMISS).Ha svolto attività di docenza presso numerose università tra le quali l'Università degli Studi di Genova, l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e l'Università di Udine/Gorizia, l'Università di Perugia e l'Università degli Studi di Firenze.
Ha collaborato con il settimanale L’Espresso, il quotidiano “Il Tempo”, la rivista “RID –Rivista Italiana Difesa”. Ãˆ corrispondente dall’Italia della rivista “Military Techonolgy” – Gruppo Editoriale Monch – Direttore Dennis Merkinglaus, collaboratore delle riviste “Informazioni della Difesa”, “Rivista Militare” e “Rivista Marittima”.
È consulente sulle questioni di Politica estera e di Sicurezza e Difesa per reti televisive nazionali - RAI, SKY, Mediaset, Radiotelevisione Svizzera Italiana, TV2000, Class News – ed emittenti radiofoniche – Radiorai, Radio 24, RadioInblu, Radio Vaticana.

 
 

 
locandina dell'iniziativa con la copertina del libro, titolo, data, orario, programma della serata