1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Accolti in Comune i ragazzi che hanno scelto il Servizio civile

Sono stati accolti questa mattina, nella Sala del Consiglio comunale di Palazzo Broletto, 12 ragazzi e ragazze che hanno partecipato al bando 2019 per la promozione di progetti di Servizio civile, predisposti dall’Associazione dei Comuni del Lodigiano a cui aderisce anche il Comune di Lodi, e che hanno da poco cominciato la propria attività presso il Comune, nei settori Cultura (6 volontari), Istruzione (1 volontario) e Servizi sociali (5 volontari).

Dopo un periodo di sospensione dei programmi di Servizio civile, dovuta alle limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria, i giovani che hanno aderito alla selezione 2019, riservata alla fascia d’età 18-29 anni possono finalmente dare avvio a questa esperienza di formazione e crescita personale e professionale che durerà 12 mesi per un monte ore annuo di 1145 ore, con un assegno mensile previsto di 439,50 euro.

“Diamo un affettuoso benvenuto a 12 nuovi arrivati che nel prossimo anno avranno la possibilità di conoscere meglio il funzionamento della macchina amministrativa, intraprendendo un percorso stimolante a servizio della città - dichiara il Sindaco Sara Casanova -. L’accoglienza di oggi si carica di un duplice significato. Il primo è senz’altro quello di incoraggiamento e augurio, che rivolgiamo a questi ragazzi per l’inizio di un’esperienza che siamo certi si rivelerà arricchente per loro, sotto il profilo umano e professionale, ma anche per i nostri dipendenti che avranno la possibilità di interagire e collaborare con nuove e preziose risorse. Il secondo è quello simbolico di ripartenza per il Comune. I servizi stanno infatti tornando gradualmente alla consueta operatività, dopo la necessaria adozione, dall’inizio del 2020, di misure che hanno contingentato le possibilità di accesso e interazione con l’utenza, a garanzia della sicurezza di tutti. Ripartiamo quindi dai nostri giovani che oggi più che mai ci infondono coraggio e voglia di guardare al futuro con fiducia”.

A.C.L., in accordo con gli enti partner della Provincia di Lodi, ha predisposto 9 progetti di Servizio civile universale. Di questi, quattro sono stati approvati dal Comune di Lodi, con delibera di Giunta comunale n.63 del 20 maggio 2020, con la quale viene stabilita anche la quota di compartecipazione dell’ente che ammonta a 16.000 euro.

I progetti approvati sono i seguenti:

- “Biblioteche e dintorni 2020”, per la valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale, con l’impiego di 6 volontari;
- “Insieme si cresce 2020”, per promuovere il protagonismo dei giovani, il dialogo tra le generazioni e l’avvicinamento alle istituzioni, con l’impiego di 1 volontario;
- “L’Isola che non c’è 2020” e “Comunità W, W la Comunità 2020”, per supporto alle attività di assistenza rivolte a minori, adulti in difficoltà e anziani, con l’impiego di 5 volontari.

Lodi, 4 giugno 2021