1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Presentazione del libro "Cattaneo dopo Cattaneo"

 
 
Copertina del libro

a cura di Carlo G. Lacaita e Alberto Martinelli

GIOVEDI' 10 GIUGNO - ORE 21.00
In diretta sulla piattaforma Zoom:
https://us02web.zoom.us/j/83417879239
e sulla pagina Facebook del Comune di Lodi

Introduce
Lorenzo Maggi
Vicesindaco di Lodi 

Relatori
Alberto Martinelli
Professore Emerito di Scienza politica e Sociologia dell’Università degli Studi di Milano
Alberto Quadrio Curzio
Professore Emerito di Economia politica all'Università Cattolica di Milano
Stefano Bruno Galli
Professore di Storia delle Dottrine Politiche e Teorie e Storia della democrazia alla Facoltà di Scienze Politiche

Il volume riunisce una serie di saggi di varia provenienza disciplinare sulla presenza di Cattaneo nella cultura italiana dalla fine dell'Ottocento ai giorni nostri.
Vi sono esaminati i numerosi "ritorni" avvenuti nei periodi più drammatici della storia italiana, e gli approfondimenti delle idee di Cattaneo come storico, economista, filosofo, linguista, educatore e riformatore; le principali tappe della ricomposizione della sua dispersa produzione, e le espressioni più nette dell'influenza che la sua straordinaria figura ha esercitato nei campi più diversi su seguaci, interpreti e continuatori, da Bertani a Gobetti, da Ascoli a Levi, da Salvemini a Bobbio. Un percorso che mette a fuoco e stimola a meglio comprendere non solo il ruolo che Cattaneo svolse nella realtà in cui visse e operò, ma anche la funzione storica che ebbe nei centocinquant'anni dalla morte, e che ha da svolgere ancora nella complessa e inquieta realtà di oggi.

 
 
 
 
Alberto Martinelli

Alberto Martinelli

È Professore Emerito di Scienza politica e Sociologia dell’Università degli Studi di Milano. Si laurea in Economia e commercio all'Università Bocconi di Milano nel 1964: dal 1987 al 2010 è professore ordinario di Scienza politica nell’Università degli studi di Milano. È Vice Presidente di Science for Peace della Fondazione Veronesi dalla sua nascita nel 2009.
Durante la sua lunga carriera è stato inoltre componente di comitati scientifici, tra cui Istituto regionale di ricerca della Lombardia (IRER), ed editoriali, tra cui la rivista scientifica International Sociology. Collabora con Il Corriere della Sera ed ha scritto per numerosi giornali tra cui Il Sole 24 ore, la Repubblica, L'Unità, L'Avanti, Panorama e Mondo economico.
Ha svolto attività di consulenza nel campo dell’organizzazione e della comunicazione per grandi imprese italiane e multinazionali. E’ autore di numerosi libri e saggi, tra le sue pubblicazioni ricordiamo: La società italiana (con Antonio M. Chiesi, Laterza, 2002), La democrazia globale. Mercati, movimenti, governi (Università Bocconi Editore, 2008), L' Occidente allo specchio. Modelli di società a confronto (Università Bocconi Editore, 2008), Progetto 89. Tre saggi su libertà, eguaglianza, fratenità (Il Saggiatore, 2009), La modernizzazione (Laterza; 2° edizione, 2010), Mal di nazione. Contro la deriva populista (Università Bocconi Editore, 2013) e La società europea (Il Mulino, 2015).

 
 
Alberto Quadrio Curzio

Alberto Quadrio Curzio

È economista e Professore Emerito di Economia politica all'Università Cattolica di Milano. È Presidente Emerito dell’Accademia Nazionale dei Lincei di cui è socio dal 1996, per conto dei quali ha partecipato in rappresentanza al G7 delle Accademie scientifiche in Germania (Berlino 2015) e in Giappone (Tokyo 2016). Dal 2020 è Presidente della Fondazione Internazionale Premio Balzan, dopo essere stato Consigliere dal 2006. Tra i tanti incarichi è stato rappresentante degli Economisti italiani al CNR, Presidente dell'Istituto Lombardo e Presidente della Società Italiana degli Economisti, oltre ad essere membro della Royal Economic Society (UK). Ha fatto parte della commissione “Reflection Group on the Spiritual and Cultural Dimension of Europe”, istituita dal Presidente della Commissione europea Romano Prodi nel 2002.
Attualmente è membro di organi apicali di Fondazione Edison, di Fondazione Compagnia di San Paolo, di Aspen Institute Italia e di altri importanti enti scientifici e culturali. Dal 1984 è fondatore e Direttore della rivista Economia politica. Journal of Analytical and Institutional economics. È socio della casa editrice "Il Mulino", tra i suoi libri ricordiamo: Pandemia, competenza e ricostruzione. Una svolta necessaria per l'Euro-Italia (con Marco Fortis, 2021) Euro-piattaforme: scienza, tecnologia ed economia. Una connessione cruciale per l'Italia (con Marco Fortis, 2021), Strutture industriali e innovazione sistemica. Strategie e sostenibilità (con Marco Fortis, 2019), Riforme e investimenti. Europa e Italia (con Marco Fortis, Il Mulino 2018), Un economista eclettico. Distribuzione, tecnologie e sviluppo nel pensiero di Nino Andreatta (con Claudia Rotondi, Il Mulino2013).

 
 
Stefano Bruno Galli

Stefano Bruno Galli

È Professore di Storia delle Dottrine Politiche e Teorie e Storia della democrazia alla Facoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Milano. Nel Marzo 2018 è nominato dal presidente Attilio Fontana Assessore regionale all'Autonomia e Cultura, in cui si occupa principalmente di riforme istituzionali e patrimonio culturale.
Ha al suo attivo diverse pubblicazioni di carattere scientifico sui temi del federalismo, del costituzionalismo, del nazionalismo, tra cui: Il grande Nord. Cultura e destino della Questione settentrionale (Guerini e Associati 2013), Serve un no. Riflessioni su una pessima riforma costituzionale (Rubbettino, 2016), Le radici del federalismo. Viaggio nella storia ideologica del fenomeno Lega (Università Bocconi Editore, 2016), Václav Havel. Una rivoluzione esistenziale (La nave di Teseo, 2019).

 
 

 
locandina dell'iniziativa con la copertina del libro, titolo, data, orario, programma della serata