1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Festival Da Donna a Donna: i vincitori del premio "Sulle Orme di Ada Negri"

 
logo donna

 
UN PALCOSCENICO PER LA CREATIVITÀ FEMMINILE
Scrittrici, giornaliste e interpreti del talento femminile
in primo piano a Lodi dal 18 al 27 settembre


I VINCITORI DELLA 7ª EDIZIONE DEL PREMIO INTERNAZIONALE DI POESIA E NARRATIVA SULLE ORME DI ADA NEGRI; SABATO 27 SETTEMBRE LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE, EVENTO DI CHIUSURA DEL FESTIVAL DA DONNA A DONNA; OSPITI D'ONORE DIANA BRACCO E MARIA PIA FANFANI

Settanta raccolte di poesia, 36 opere di narrativa, 324 componimenti poetici inediti provenienti da sette diversi Paesi, le composizioni degli studenti di tre scuole, tre studi su Ada Negri presentati da eminenti professori universitari.
Sono queste le cifre che testimoniano il successo della 7ª edizione del Premio Internazionale di Poesia e Narrativa Sulle orme di Ada Negri, la cui cerimonia di chiusura è in programma sabato 27 settembre (inizio ore 17.00) presso il Teatro alle Vigne di via Cavour: un evento che segnerà anche la conclusione (nonché il momento culminante) della prima edizione del Festival Internazionale della Letteratura e Creatività al Femminile Da Donna a Donna, che per dieci giorni ha animato con straordinario successo la vita culturale di Lodi.
La giuria del premio, presieduta da Cristina Mondadori, ha lavorato intensamente per leggere, esaminare e valutare gli elaborati dei numerosi concorrenti e selezionare la rosa dei finalisti, suddivisi nelle tre categorie narrativa, poesia edita e poesia inedita, oltre alla sezione speciale sugli studi dedicati ad Ada Negri.
Per la categoria narrativa è risultata vincitrice Elisabetta Severina, milanese, con l'opera Quarantatre (editore Instar Libri); il premio speciale in occasione dell'850° anniversario della fondazione di Lodi è andato allo scrittore lodigiano Andrea Maietti, per il volume Ribot e il menalatte (Editore Limina).
Il premio della sezione di poesia edita è stato assegnato ad Harald Hartung, di Berlino, per il volume Sogna più lento (Ed. Libri Schweiller), mentre il premio speciale Angelo Ferrari è stato assegnato a Giuseppe Strazzi, milanese, per la raccolta di liriche Ombre di cicale (Manni editore).
Molto serrata la competizione per il premio della sezione poesia inedita.
Al termine di un lungo confronto, la giuria ha deciso di assegnare un ex aequo, diviso tra Gabriella Schina, romana, ed Elisa Amadori Brigida di Milano.

Vittoria ex aequo anche per la sezione studi su Ada Negri, tra la milanese Barbara Stagnetti e il triestino Pietro Zovatto. La prima ha presentato il volume Ada Negri - Paolo Buzzi, carteggio (1896-1944) , il secondo ha presentato il saggio La religiosità di Ada Negri. Menzione d'onore anche per Paola Maurizi, di Perugia, per l'opera Ettore Patrizi, Ada Negri e la musica. Dopo i saluti di apertura di Laura De Mattè, presidente dell'Associazione Poesia, la Vita (organizzatrice del premio), e del sindaco di Lodi, Lorenzo Guerini, sarà il giornalista lodigiano Giuseppe De Carli a condurre la manifestazione, inserita nel programma delle Giornate Europee del Patrimonio, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.
Come di consuetudine, in occasione della cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso, verranno assegnati riconoscimenti speciali a donne che hanno inciso profondamente nella vita culturale e socioeconomica del nostro tempo.
In questa edizione il premio speciale verrà conferito a Diana Bracco (presidente di Assolombarda) per le sue doti manageriali unite a un forte impegno umano e sociale, e a Maria Pia Fanfani (fondatrice dell'associazione Sempre insieme per la Pace), una donna da sempre coraggiosamente presente accanto ai poveri, ai diseredati, alle popolazioni afflitte da calamità, miserie, guerre e violenze.
Infine, un riconoscimento particolare anche a Peg Strano Materia, Prefetto di Lodi, donna di vasti interessi in campo sociale e culturale e di alto senso istituzionale.
I vari momenti della manifestazione saranno scanditi dalle musiche di due eccellenti artisti, Alessandra Gaviglio all'arpa e Mariangela Lontani al flauto.

Lodi, 26 settembre 2008
www.festivaldadonnaadonna.com
Ufficio Stampa - Echo arte e comunicazione
Alessandra Lonati 335 286856 / Francesca Monza 328 7452199 - ufficiostampa@echo.pv.it
Tel: 0382 301864 - Fax: 0382 533498 - www.echo.pv.it