1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Università a Lodi, il 14 dicembre presentazione dell'avvio dei lavori

A Lodi entro la primavera 2017 la facoltà di Medicina veterinaria della Statale di Milano

E' iniziato il countdown per il completamento del polo universitario di Lodi.

Sono infatti scattati il 20 ottobre i termini per la realizzazione del campus e delle strutture necessarie al trasferimento integrale da Milano della Facoltà di Veterinaria dell'Università Statale; il contratto con il Raggruppamento Temporaneo di Imprese che si è aggiudicato l'appalto integrato (progettazione esecutiva e realizzazione) bandito dall'ateneo milanese prevede 595 giorni naturali e consecutivi di lavoro, fissando quindi la chiusura del cantiere per maggio 2017. Assolti gli adempimenti amministrativi e predisposte le operazioni preliminari all'insediamento del cantiere, i lavori sono quindi in imminente avvio e verranno presentati ufficialmente il 14 dicembre, presso l'Aula Magna del Polo di Veterinaria di Lodi, alla presenza del Rettore, Gianluca Vago e dell'autore del progetto preliminare, Kengo Kuma, con la partecipazione delle autorità locali (il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni; il presidente della Provincia, Mauro Soldati; il presidente della Camera di Commercio, Carlo Gendarini; il sindaco di Lodi, Simone Uggetti) e dell'onorevole Lorenzo Guerini, ex sindaco della città (il programma definitivo dell'iniziativa verrà reso noto prossimamente).

"Si tratta di un grande traguardo, per la città e per l'intero Lodigiano - commenta il sindaco Uggetti - Con la ridefinizione l'anno scorso degli accordi tra Statale, Comune, Provincia e Regione, il progetto di completamento del polo universitario di Veterinaria ha avuto una decisa e concreta accelerazione, fissando nella primavera del 2017 il termine dell'intervento, obiettivo al quale tutti i partner dell'iniziativa, con l'efficace coordinamento dell'Università, hanno lavorato con impegno e determinazione. Il percorso concordato procede speditamente, nel pieno rispetto dei programmi, e a breve prenderà forma il cantiere di quella che per valore strategico ed entità economica dell'investimento è sicuramente la principale opera pubblica realizzata nel territorio negli ultimi decenni".

L'APPALTO
L'incarico di elaborare il progetto esecutivo e di realizzare i lavori è stato assegnato al Raggruppamento Temporaneo di Imprese costituito tra Consorzio Nazionale Cooperative di Produzione e Lavoro "Ciro Menotti" di Ravenna, PRO.EDIL S.r.l. di Cinisello Balsamo e S.A.L.C. S.p.A. di Milano. Per quanto riguarda in modo specifico la progettazione, sarà curata da un raggruppamento di professionisti comprendente MYTHOS CONSORZIO STABILE di Aosta (capogruppo), Team Architects EPTA Srl e GEO Engineering Srl.
Rispetto ad una base di gara di circa 44 milioni di euro (esclusi Iva e contributi ai sensi di legge), l'importo di aggiudicazione è stato pari a 36.075.501,05 euro.

L'INTERVENTO
L'intervento riguarda l'area immediatamente adiacente alle strutture del polo universitario di Lodi già realizzate, comprendenti l'Ospedale Veterinario Universitario e il Centro Zootecnico Didattico Sperimentale. Il progetto del nuovo Campus universitario (che ospiterà circa 2.470 tra studenti e personale docente e non docente) è suddiviso in due lotti funzionali, il primo relativo agli edifici per la didattica e i servizi, il secondo agli edifici per le attività dipartimentali. I due lotti del blocco edilizio del Campus saranno uniti da un edificio ponte soprastante la roggia Bertonica; la porzione più a nord accoglierà le funzioni didattiche e i servizi generali (per un totale di 9.400 metri quadrati) mentre la porzione rivolta a sud, più vicina all'attuale edificato, sarà destinata ai dipartimenti e ai laboratori di ricerca (per un totale di 15.000 metri quadrati). I due lotti saranno organizzati in un unico complesso strutturato come una cascina, mantenendo un lato della corte aperto verso la  campagna e gli edifici dell'università già esistenti. Il progetto prevede la realizzazione di nuove strutture per una superficie coperta di circa 20.000 metri quadrati, di cui: 13.000 per studi, laboratori di ricerca e locali di supporto; 7.300 per aule, biblioteca e servizi generali. L'intervento fa parte dell'ultimo Accordo di Programma sul Polo Universitario e della Ricerca di Lodi, che comprendendo le strutture della Facoltà di Veterinaria prevede un investimento complessivo di 62.600.000 euro, di cui 57.300.000 euro cofinanziati da Università degli Studi di Milano (per una quota del 60%), Regione Lombardia (22%), Provincia di Lodi (9%) e Comune di Lodi (9%), e 5.300.000 euro a carico integralmente della Statale.

(27-11-2015)
 

università degli studi di Milano
 
università degli studi di Milano
 
università degli studi di Milano