1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Individuati i responsabili di un consistente abbandono di rifiuti

Gli accertamenti svolti congiuntamente dai tutor ambientali dell'Astem e da una pattuglia della Polizia Locale hanno permesso di risalire all'identità dei responsabili dell'abbandono abusivo di un consistente quantitativo di rifiuti indifferenziati rinvenuto lunedì 12 gennaio nei pressi della piazzola di conferimento situata a margine della bretella stradale che collega la zona artigianale della Selvagreca con la tangenziale est.

L'analisi dei materiali abbandonati ha infatti consentito di attribuirne buona parte a precise generalità, relative sia a persone fisiche che imprese e associazioni. In particolare, tra i responsabili sono stati individuati il gestore di un bar di Livraga, il titolare di un'azienda di Lodi residente a Chignolo Po, un privato residente a Turano Lodigiano, un'impresa di Massalengo, un privato residente a Borgo San Giovanni ed una associazione con sede in Lodi.

Oltre alle sanzioni previste dalla normativa, le persone in questione dovranno farsi carico del rimborso dei costi sostenuti da Astem per la rimozione dei rifiuti e la pulizia dell'area (eseguiti nella giornata di martedì 13 gennaio), che ammontano a circa 450 euro.

"Si tratta dell'ennesimo episodio di abbandono abusivo di rifiuti - sottolinea l'assessore all'ambiente, Andrea Ferrari - un fenomeno che purtroppo non conosce sosta e non accenna a ridimensionarsi, con gravi conseguenze sia a livello ambientale che economico, perché i costi di rimozione e smaltimento incidono significativamente sugli oneri complessivi di gestione della raccolta dei rifiuti, con una spesa extra che annualmente si colloca attorno ai 200.000 euro e che ricade su tutti gli utenti del servizio, inasprendo il gettito della tassa rifiuti di circa il 3 per cento. In collaborazione con Astem e grazie all'impegno della Polizia Locale, in questi anni l'attività di controllo è stata notevolmente intensificata, ottenendo importanti risultati, che speriamo contribuiscano a dissuadere gli incivili, di fronte al rischio crescente di essere smascherati e sanzionati. Rispetto alle 140 sanzioni comminate nel 2012 ed alle 210 del 2013, infatti, nel 2014 il bilancio dei controlli Ã¨ giunto a circa 400 episodi per i quali sono stati individuati i responsabili. Si tratta di comportamenti che l'amministrazione comunale e Astem Gestioni stigmatizzano con fermezza, invitando tutta la cittadinanza a segnalare qualsiasi abbandono e a collaborare con l'azienda e la Polizia Locale per arginare questo fenomeno di inciviltà e assoluta mancanza di rispetto sia per il nostro ambiente che per la maggior parte dei cittadini lodigiani, che dimostrano invece grande sensibilità civica e ambientale".

A questo proposito, Astem Gestioni coglie nuovamente l'occasione per ribadire poche e semplici regole, fondamentali per contribuire a migliorare il decoro e la pulizia della città:

  • NON ABBANDONARE I RIFIUTI: non solo è un gesto di inciviltà, che vanifica gli sforzi di chi quotidianamente osserva le regole della raccolta differenziata e contribuisce a mantenere la città più pulita e quindi più bella, ma è anche e soprattutto un reato, punibile con multe che possono arrivare fino a 500 euro;
  • NON USARE I CONTENITORI STRADALI COME DISCARICHE: non lasciare rifiuti di ogni genere attorno a campane/cassonetti, che devono essere utilizzati ESCLUSIVAMENTE per i rifiuti a cui sono destinati, da introdurre accuratamente all'interno dei contenitori non da abbandonare all'esterno;
  • NON UTILIZZARE I CESTINI COME CASSONETTI: i cestini servono ESCLUSIVAMENTE per i rifiuti di piccole dimensioni, non sono cassonetti e pertanto non devono essere utilizzati per introdurvi i sacchi della spazzatura;
  • RISPETTARE GLI ORARI DI ESPOSIZIONE DEI RIFIUTI NEI GIORNI DEL RITIRO "PORTA A PORTA": depositare i propri sacchi o bidoni negli orari indicati, davanti alla propria abitazione, evitando di esporre i rifiuti per intere giornate prima del giorno fissato per la raccolta;
  • UTILIZZARE IL CENTRO DI RACCOLTA PER IL CONFERIMENTO DEGLI INGOMBRANTI OPPURE CHIAMARE ASTEM GESTIONI PER PRENOTARNE IL RITIRO.


(14-01-2015)
 

L'area prima dell'intervento
L'area prima dell'intervento
L'area dopo l'intervento
L'area dopo l'intervento