1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Tagli al Fondo Nazionale per le Politiche Sociali: le dichiarazioni del Sindaco Guerini

"Lo scorso 3 luglio, avevo definito una "provocazione" la prospettiva annunciata dal Governo di ridurre al misero importo di 11 milioni di euro il finanziamento per il 2012 del Fondo Nazionale Politiche Sociali. Ieri, questa provocazione si ├Ę concretizzata, trasformandosi in un inaccettabile affronto per i Comuni, che sui territori si fanno carico del crescente disagio sociale causato dalla perdurante crisi economica, supplendo con risorse proprie e grandi sforzi all'assenza di uno Stato che con quest'ultimo taglio selvaggio sembra aver definitivamente abdicato dalla sua funzione di coordinare e sostenere il sistema del welfare".
 
Lo dichiara Lorenzo Guerini, sindaco di Lodi e delegato nazionale Anci per il welfare, dopo che in sede di Conferenza Unificata ├Ę stata confermata la drastica riduzione del Fodo Nazionale per le Politiche Sociali.
 
"Mi associo ai commenti fortemente critici gi├á formulati dal presidente Anci, Graziano Delrio, che in modo pertinente ha parlato di "funerale" dello Stato Sociale. Passare da uno stanziamento di 1 miliardo di euro a 11 milioni di euro non significa razionalizzare o ridimensionare, ma cancellare di fatto ogni traccia di politiche sociali dall'azione dello Stato, per di pi├╣ in una fase in cui la domanda di aiuto e assistenza da parte di famiglie e persone ├Ę in continuo aumento. Anche in questo campo, i Comuni vengono lasciati soli, a presidiare un compito che ├Ę invece essenziale".