1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Concerto jazz del "Qm quartet"

Un fantastico viaggio in un mondo musicale di forte matrice jazz, ma anche popular music e contaminazione, espressività e virtuosismo, travalicando le etichette e le definizioni di genere. E' una musica in continua evoluzione quella proposta dal Qm quartet, formazione di fiati che venerdì 15 luglio (inizio ore 21.30) si presenterà alla Canottieri Adda (via Nazario Sauro) accompagnato da un batterista e dalla performer Elena Pellegatta, per un appuntamento promosso dall'associazione Mons. Quartieri nell'ambito della rassegna di eventi estivi Lodi al Sole.
Il QM Saxes and clarinets quartet + drums è un ensemble jazzistico composto da cinque musicisti (4 fiati e un batterista). I suoi membri sono Adalberto Ferrari (clarinetto, clarinetto turco, clarinetto contrabbasso, sax soprano, sax alto, ciaramella, tin whistle, flauti popolari), Giancarlo Porro (clarinetto, sax alto , sax tenore, flauto), Andrea Mandelli (clarinetto, sax alto, sax tenore), Andrea Ferrari (clarinetto, clarinetto basso, sax baritono, sax basso.), Riccardo Tosi (batteria). Il progetto muove i primi passi nel 1988, in forma di quartetto (allora, l'acronimo stava per "Quartetto Martesana", giacché i componenti erano tutti originari di questa zona a est di Milano). Sin dagli esordi il QM si caratterizza con la proposta di programmi basati su musica del Novecento, prevalentemente di autori francesi e belgi, e su trascrizioni di repertori per archi del periodo classico e barocco.
L'attività concertistica è da subito intensa: nel 1993 si esibisce - unico rappresentante italiano - al Palazzo dei Congressi di Strasburgo in occasione delle Giornate Europee del Clarinetto e nei concerti organizzati nel quadro della Musikmesse di Francoforte. Per non contare le numerose collaborazioni con teatri italiani e le registrazioni per le radio più importanti di tutta Europa, nonché i numerosi premi ottenuti in ambito nazionale e internazionale. Nel maggio del 1990 il QM ottiene il primo premio assoluto al Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale "Il clarinetto italiano nel Novecento-Il quartetto di clarinetti" di Perugia ed il secondo premio all'importante Concorso Internazionale per strumenti a fiato di Martigny (Svizzera). Nel 1994 il QM affronta la sua prima incisione discografica realizzando "Four clarinets" (Antes), lavoro in cui il periodo storico di riferimento per la selezione del repertorio si estende dal barocco di Albinoni fino al presente, con puntate verso la contemporaneità di Mauri e Piazzolla, ponendo meticolosa attenzione all'aspetto tecnico-esecutivo e proponendo una originale ed innovativa lettura interpretativa dei brani, finalizzata al rispetto dello spirito con cui sono stati composti dall'autore.
A detta di molti critici, questo lavoro è diventato un necessario riferimento interpretativo per le future generazioni di formazioni consimili.
L'anno successivo è la volta di "Divertimenti e Notturni" (Antes), un doppio CD registrato presso il Santuario di Montevecchia, contenente i componimenti di W. A Mozart per corno di bassetto (uno strumento aerofono appartenente alla famiglia dei clarinetti).
Sebbene la critica e i giornali musicali li incensino in ogni episodio discografico per la qualità dell'interpretazione tecnica e per l'originalità del repertorio, i componenti del QM dimostrano da subito una naturale propensione all'allargamento dei confini musicali e un particolare gusto per la sperimentazione e la contaminazione.
Viene quindi naturale ai componenti del QM portare il loro percorso artistico a contatto con il jazz, che da subito si dimostra un terreno fertile per i loro esercizi di innovazione musicale. In questa chiave deve essere compresa l'introduzione nell'ensemble della batteria, che permette di arricchire di aspetti e sfumature ritmiche il repertorio, che comincia a espandersi, spaziando dal jazz alla musica balcanica, dal klezmer alla musica colta europea, fino a toccare il funky. Nell'autunno del 2011 è prevista la registrazione del primo progetto discografico della nuova formazione a quintetto, che dovrebbe entrare in distribuzione all'inizio del 2012.
(14-07-2011)
 

la band