1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Dichiarazioni di Pace, la mostra

Chi meglio di un pittore e di un poeta, oggi, può trovare all’interno della sua sensibilità e della sua fantasia motivi originali capaci di tradurre il bisogno di pace in una immagine concreta?
Ogni giorno vediamo profilarsi di nuovo all’orizzonte del presente, malgrado le tragiche lezioni della storia, nuvole minacciose di violenza, di irrazionalità, di chiusure ostinate al dialogo e alla comprensione reciproca tra persone, popoli, stati e culture. Vediamo nazioni, gruppi e fazioni combattere ciecamente altre nazioni, gruppi e fazioni, paesi contro paesi, uomini contro altri uomini, donne e bambini. Sentiamo di nuovo risuonare minacce planetarie e accendersi ideologie d’egoismo. Vediamo addirittura uomini combattere contro la loro stessa terra, contro la natura, l’aria, l’acqua, la vita…

Questa rassegna itinerante d’arte e poesia contemporanee è quindi esplicitamente dedicata al tema della pace.
Per proclamare, con il lavoro degli artisti, quanto sia assurdo e folle rassegnarsi e accettare la banalità del male; per ribadire che ai conflitti, alle violenze, agli egoismi di gruppi e nazioni si può anche opporre un rifiuto; per ricordare a tutti, con l’enfasi dell’immaginazione, con il lirismo dell’emozione, con il calore dell’intelligenza, con l’incanto della bellezza, che la guerra è assoluta negazione di ogni progresso, di ogni futuro.
Lo sappiamo: nulla in fondo è più apparentemente retorico di una esortazione di tipo etico. Ma sappiamo anche che il numero fa la forza, e che è importante richiamare alla coscienza di quante più persone possibili in ogni momento, con ogni mezzo, con ogni suggestione, il fatto che le centinaia di conflitti non dichiarati, di guerre regionali “dimenticate” sotto ogni latitudine del pianeta sono oggi una vera ferita aperta nel corpo dell’umanità, sono una bomba terribile innescata nel quotidiano a minacciare direttamente ognuno di noi, i nostri figli, i nostri cari, il nostro prossimo…Ecco il perché di questa mostra.

Violenza e guerra non sono la risposta ai problemi ma sono il problema. Contro la guerra dichiariamo la pace!

Periodo:
 17 dicembre 2017 – 11 febbraio 2018
Luogo: Sala espositiva Bipielle Arte, via Polenghi Lombardo, Lodi
Orari: da martedì a venerdì, dalle 16 alle 19, sabato, domenica e festivi, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19
Visite guidate: sabato e domenica, alle 11 e alle 18. Possibili prenotazioni in altri giorni e orari chiamando lo 0371.580351 durante gli orari di apertura della mostra
Ingresso gratuito 

(10.10.2017)

Eventi collaterali

Sabato 23 Dicembre 2017, ore 16
TANTI AUGURI DI BUON NATALE
Gianmaria Bellocchio e Giuliomaria Montini
Chiara Mazzoletti, pianoforte - Elena Mazzoletti, violino

Sabato 30 Dicembre 2017, ore 16
LA NATIVITA’: TRA STORIA, MITO E LEGGENDA
Don Ferdinando Sudati

Sabato 6 Gennaio 2018, ore 16
IL NATALE NELL’ARTE: DALL'ICONA BIZANTINA AL PRESEPE NAPOLETANO
Padre Andrea Dall’Asta s.j. Direttore della Galleria San Fedele di Milano

Domenica 7 Gennaio 2018, ore 16
IL VALZER IN SCENA: LA VIENNA DI STRAUSS
Luigi Palombi al pianoforte

Sabato 13 Gennaio 2018, ore 16
SAN BASSIANO: TRA ICONOGRAFIA, STORIA E TEOLOGIA
Don Flaminio Fonte, Direttore dell’Ufficio per l’Arte Sacra e i Beni Culturali della Diocesi di Lodi

Domenica 14 Gennaio 2018, ore 16
TÜTI I DÌ VEN SERA
Andrea Maietti e Giovanna Lobbia - Luca Consolandi alla fisarmonica dedicato ad Antonio Cécu Ferrari (1937-2012)

Sabato 20 Gennaio 2018, ore 16
I POETI LEGGONO I POETI
Giorgio Seveso e i poeti Giancarlo Consonni, Guido Oldani, Vivian Lamarque, Tiziano Rossi, Graziella Tonon

Domenica 21 Gennaio 2018, ore 16
LEPRI, PALLONI E BICICLETTE. SCRIVERE TRA UN FIUME E UN CAMPANILE
Andrea Maietti - letture di Paola Cremascoli

Sabato 27 Gennaio 2018, ore 16
IL GIORNO DELLA MEMORIA. SEICENTOCINQUANTAMILA “NO”
Ercole Ongaro e Isa Ottobelli
Chiara Mazzoletti al pianoforte
in collaborazione con A.N.P.I. - Comitato Provinciale del Lodigiano

Domenica 28 Gennaio 2018, ore 16
IL CANTO GREGORIANO: DALLE ORIGINI AL NUOVO MILLENNIO
Giovanni Bianchi e i cantori della Schola Gregoriana Laudensis

Domenica 4 Febbraio 2018, ore 16
EL DIALÈTE A NUIORCH
Ferruccio Pallavera e Lucrezia Semenza - Maurizio Schiavo al violino dedicato ad Achille Mascheroni (1927-2017)

Sabato 10 Febbraio 2018 - Sala della Musica Fondazione Cosway, ore 17
Evento posticipato a domenica 25 febbraio
Francesco Provenzale (1624-1704)
DIALOGO A CINQUE VOCI PER LA PASSIONE
La Lira di Orfeo ensemble barocco con gli allievi del laboratorio di vocalità barocca
Claudia Combs, violino I - Matilde Tosetti, violino II - Cecile Blais, clavicembaloin collaborazione con l’Associazione “La Lira di Orfeo” di Lodi

Domenica 11 Febbraio 2018, ore 16
BALLANDO DI NASCOSTO: ISTINTO, CREATIVITA’ E SOGNO
di Angelo Ruta, con gli allievi de “Il Ramo” di Lodi, Scuola d’Arte e Spettacolo
Regia di Pietro Pignatelli
 

 
immagine del volantino