1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Sportello Unico Edilizia

Descrizione del servizio
Istituito con il DPR 6 giugno 2001, n.380 e smi - Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia, l’ufficio denominato Sportello unico per l’edilizia cura i rapporti fra il privato e l’amministrazione comunale e, ove occorra, le altre amministrazioni tenute a pronunciarsi in ordine all’intervento edilizio oggetto di richiesta di titoli abilitativi. Lo Sportello unico per l’edilizia costituisce il punto di accesso per il privato interessato in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti il titolo abilitativo e l’intervento edilizio oggetto dello stesso. Acquisisce altresì presso le amministrazioni competenti, anche mediante conferenza di servizi gli atti di assenso comunque denominati delle amministrazioni preposte alla tutela ambientale , paesaggistico-territoriale, del patrimonio storico-artistico o alla tutela della salute e della pubblica incolumità. Resta comunque ferma la competenza dello sportello unico per le attività produttive definita dal regolamento di cui al DPR 7 settembre 2010, n.160.
 

 

AVVISI

Con la pubblicazione sul BURL Supplemento n.48 del 27 novembre 2017 è stato emanato il Regolamento Regionale n.7 recante criteri e metodi per il rispetto dell’invarianza idraulica ed idrogeologica ai sensi dell’art.58 bis della LR 11 marzo 2005, n.12.
Nelle more del recepimento nel Regolamento Edilizio, a partire dal 28 maggio 2018 ogni intervento di:

  • nuova costruzione compresi gli ampliamenti
  • demolizione e ricostruzione
  • ristrutturazione che comporti maggior superficie della proiezione sul suolo del filo esterno dell’edificio
  • ristrutturazione urbanistica
  • infrastrutture stradali e parcheggi
  • interventi che comportano una riduzione della permeabilità del suolo rispetto alla sua condizione preesistente all'urbanizzazione

Dal 1° gennaio 2018 per le pratiche di edilizia residenziale privata rivolte allo Sportello Unico per l’Edilizia e di seguito indicate:

  • Comunicazione inizio lavori asseverata CILA
  • Segnalazione certificata inizio attività SCIA
  • Segnalazione certificata inizio attività alternativa al permesso di costruire SCIA
  • Segnalazione certificata di agibilità
  • Permesso di Costruire
  • Integrazioni
  • Comunicazione di inizio lavori
  • Comunicazione di fine lavori
  • Cementi armati e deposito sismico
  • Autorizzazione Paesaggistica Ordinaria e Semplificata
  • Accertamento di compatibilità paesaggistica
  • Esame di Impatto Paesistico
  • Richiesta di proroga
  • Parere preventivo
  • Voltura


sarà attiva unicamente la presentazione in modalità telematica mediante il CPortal. Non dovrà essere presentata la copia cartacea all’Ufficio Protocollo per non generare duplici numeri di protocollo.

Nei casi di progetti complessi il SUE avrà facoltà di chiedere una copia cartacea di cortesia degli elaborati grafici da consegnare direttamente al tecnico che ne curerà l’istruttoria.
Le pratiche di denuncia dei cementi armati e di deposito sismico riguardanti l’edilizia residenziale dovranno essere presentate mediante CPortal, mentre per quelle riguardanti l’edilizia produttiva dovrà essere utilizzato il portale Impresa in un giorno in analogia con quanto già in vigore per le pratiche edilizie.