1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Concluse le ripiantumazioni in Viale Piacenza e Viale delle Rimembranze

Con l'intervento eseguito nella giornata odierna (martedì 3 marzo) in viale Piacenza, si sono concluse le operazioni di sostituzione degli alberi che la scorsa estate erano stati rimossi per ragioni di sicurezza dallo stesso viale Piacenza e da viale Rimembranze, a seguito di riscontri diagnostici che avevano attestato le condizioni di degrado delle piante, con rischio di schianto a terra.

In viale Rimembranze sono stati messi a dimora 21 liquidambar, 2 in più rispetto ai 19 che erano stati rimossi. In viale Piacenza è stato invece possibile effettuare solo la sostituzione dei 14 tigli rimossi con altrettanti esemplari.

Inizialmente, Comune e Astem Gestioni Srl (la società, controllata dalla holding multiservizi pubblica Linea Group, che cura in città i servizi di manutenzione delle aree verdi e del patrimonio arboreo) avevano programmato la messa a dimora in viale Piacenza di ulteriori 11 esemplari di tigli, per colmare le lacune del filare causate da abbattimenti effettuati in anni passati, sempre per misure di prevenzione dal rischio di schianto. La presenza sotto le ceppaie di linee di servizi tecnologici di Enel e Telecom ha tuttavia impedito l'intervento:

"Le due aziende - spiega l'assessore all'ambiente, Andrea Ferrari - non hanno purtroppo dato l'assenso alla rimozione delle ceppaie, presupposto indispensabile per poi procedere alla messa a dimora di nuovi alberi, ritenendo che gli scavi potessero danneggiare le linee sottostanti, con eventuale interruzione dei servizi. Le 11 vecchie ceppaie sono state quindi fresate sino a filo terreno. Il saldo dell'operazione resta comunque positivo, perché il numero di piante ricollocate tra viale Piacenza e viale Rimembranze è superiore a quello delle piante che erano state rimosse. L'assetto paesaggistico dei due viali alberati è stato quindi preservato".

Nei mesi scorsi, per rimuovere le piante da viale Rimembranze era stato necessario acquisire l'autorizzazione della Soprintendenza ai Beni Architettonici e del Paesaggio, in virtù del vincolo posto da una legge degli anni '20 del XX secolo sui viali ed i parchi dedicati alla memoria dei caduti della Grande Guerra.

I nuovi alberi messi a dimora hanno un'altezza di circa 4 metri e tronco con circonferenza di circa 16/18 centimetri. Le piante sono state posate nelle buche già predisposte, con apporto di terreno di coltivo e di ammendante, nonché tubi porosi interrati per le bagnature direttamente alla zolla; l'allestimento è completato dal collare protettivo alla base degli alberi e da pali tutori di sostegno.

(03-03-2015)