1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Libri per bambini con disabilità comunicative

Libri modificati e personalizzati per la lettura "alternativa" di bambini con disabilità comunicative assistiti dai genitori e da terapisti: con un contributo di Cariparma e la collaborazione del Comune prende il via il progetto promosso dall'Unità Operativa di Neuropsichiatria infantile dell'azienda ospedaliera.
 

Dare vita ad un laboratorio di lettura dei libri rivolto ai bambini in età prescolare che presentano disabilità motorie o della comunicazione, con il coinvolgimento dei loro genitori e l'assistenza di un terapista specializzato che curerà la scelta dei libri adatti a ogni bambino e guiderà i genitori nella lettura ad alta voce: è l'obiettivo del progetto di "lettura comunicativa alternativa" promosso dall'Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile dell'Azienda Ospedaliera di Lodi, che beneficerà di un contributo economico messo a disposizione da Cariparma, in collaborazione con l'amministrazione comunale.

Presentato oggi, il progetto si basa sull'esperienza maturata da alcuni terapisti dell'Uonpia di Lodi con la partecipazione ai corsi del laboratorio sulla costruzione dei libri modificati e personalizzati tenutisi presso il Politecnico di Milano , che ha permesso di verificare sul campo l'efficacia e l'importanza del momento piacevole della lettura come intermediario fondamentale per arrivare ad una comunicazione efficace, che sia in grado di veicolare emozioni, pur non avvalendosi del canale verbale. Leggere un libro √® sempre un'esperienza di grande significato formativo per un bambino; nel caso della "lettura comunicativa alternativa", la presenza dell'adulto che racconta emozioni, genera un senso di cura e sicurezza, migliora la relazione tra adulto e bambino e facilita la comprensione attraverso le trame, i personaggi, le emozioni. In particolare, per "libro modificato" si intende un libro gi√† esistente che viene modificato per renderlo accessibile a quel bambino, mentre il "libro personalizzato" √® un libro nuovo fatto per quel bambino che trasforma in storia un'esperienza emotiva rilevante. Infatti, durante la costruzione del "libro personalizzato" con bambini che presentano gravi disabilit√† di comunicazione verbale, √® possibile rappresentare il "corredo esperienziale" del bambino stesso e lavorare sulle sue immagini mentali, fargliele manipolare su un piano percettivo¬≠visivo stabile in modo tale che le possa controllare e agire. La creazione a Lodi di un laboratorio per la costruzione di libri su misura e la lettura ad alta voce dei libri in modalit√† "alternativa" si propone in particolare di diventare uno strumento aggiuntivo nelle varie proposte riabilitative e didattiche in bambini con grave disabilit√† motoria e della comunicazione, nonch√© di avvicinare i bambini a una metodologia di comunicazione alternativa al canale verbale che gli consenta di poter comunque esprimere il loro mondo interno.

In prospettiva, l'intento è poi quello di istituire una biblioteca di "libri su misura" all'interno della Neuropsichiatria Infantile di Lodi, fruibile dagli operatori, dai piccoli pazienti e dai loro genitori. Nel progetto saranno coinvolti una terapista della riabilitazione appositamente formata ed un educatore professionale, che saranno impegnati rispettivamente per 5 e per 10 ore alla settimana (per un numero complessivo di 40 settimane nell'arco di un anno); i costi per la collaborazione di queste figure ammontano a 12.000 euro, mentre i costi per le dotazioni tecnologiche di supporto, pari a 1.500 euro, saranno coperti da un contributo di Cariparma.

Lodi, 16.12.13