1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Le iniziative dell'Archivio Storico Comunale

Sabato 22 ottobre, si è tenuta presso l'Archivio Storico Comunale l'inaugurazione di Il luogo della memoria: il cimitero Vittoria. Indagine storico architettonica sul Cimitero Maggiore di Lodi: la mostra resterà aperta sino al 5 novembre (lunedì e martedì 13.30-18.30; mercoledì 08.30-17.00; giovedì, venerdì e sabato 08.30-12.30).

La Sala Carlo Rivolta del Teatro alle Vigne ospiterà invece venerdì 28 ottobre una giornata internazionale di studi promossa da Archivio Storico Comunale, Consorzio Bonifica Muzza Bassa Lodigiana e Historisches Seminar der Universitat Basel sul tema Quando l'Europa ci invidiava. Viaggiatori, scienziati, agronomi alla scoperta della Bassa Lombardia (XVIII-XIX secolo). L'iniziativa prende spunto dalla considerazione di come a partire dalla seconda metà del Settecento si sia registrato in Europa un forte interesse per il paesaggio, nel quale le motivazioni scientifiche erano intrecciate con quelle economiche, che ruotavano attorno alla questione di come rendere più produttiva la terra in un periodo in cui si verificava una lenta ma avvertibile pressione demografica. In questo contesto le campagne della Bassa Lombardia rappresentarono un invitante campo di studio da cui trarre ispirazione, nel tentativo di imitare quel fortunato modello di ineguagliata, fino ad allora, produttività agraria. Sulla scia di Arthur Young, la Bassa divenne così meta di viaggi di studio dapprima di semplici curiosi, poi di agronomi ed ingegneri, ciascuno portatore di interessi e visioni diverse, che la giornata di studi del 28 ottobre si propone di indagare, con un approccio comparativo che sappia dare conto della varietà degli apporti e della loro diversa capacità di cogliere la realtà profonda delle terre della Bassa. Il programma prevede alle 9.30 i saluti istituzionali; alle 10.00 l'intervento di Giorgio Bigatti (Università Bocconi di Miloano) su "Le ragioni di un convegno"; a seguire Matteo Di Tullio (Università Boconi di Milano) su "Arthur Young e il mito delle campagne lombarde nella cultura inglese", Achatz von Muller e Maike Christadler (Universitat Basel) su "Da Keyssler a Baedecker. Descrizioni della Lombardia nelle corografie normative tedesche di Sette-Ottocento", Livia Cardenas (Universitat Basel) su "La Lombardia nella pittura del nord della Germania nell'Ottocento"; dopo una pausa, i lavori riprenderanno alle 14.30 con Enrica Yvonne Dilk (Università Cattolica di Milano) su "Carl Friedrich von Rumhor e la Lombardia irrigua o l'arte dell'agricoltura", Alice Ingold (Ehess Paris) su "La Lombardia nei viaggi idraulici: lo sguardo degli ingegneri francesi", Elena Canadelli (Università degli Studi Milano-Bicocca) su "Cacciatori di piante, animali, rocce e fossili. Il contributo dei naturalisti alla circolazione delle idee", Francesco Cattaneo (Archivio Storico Comunale di Lodi) su "Natura e artificio nella costruzione del paesaggio irriguo lodigiano". Le conclusioni della giornata saranno affidate ad Ettore Grecchi, presidente del Consorzio Bonifica Muzza Bassa Lodigiana (segreteria organizzativa Archivio Storico Comunale di Lodi, 0371/424128, archiviostoricolodi@comune.lodi.it).

(19-10-2011)