1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Nuovo impianto semaforico in viale Europa

Verrà attivato lunedì 10 maggio il nuovo impianto semaforico che regolerà il traffico alle intersezioni tra viale Europa e i due tratti di via della Marescalca separati dall'arteria a due corsie per senso di marcia che costituisce una delle principali direttrici di ingresso/uscita della città, nelle immediate prossimità della tangenziale sud.
Realizzato dalla Inces di Treviglio, l'impianto è composto da 9 lanterne, 7 delle quali montate su pali e 2 sospese sopra la carreggiata. Dotato di dispositivi per i non vedenti (pulsantiera in braille e segnalatore acustico di verde), il sistema monta lampade a Led, che comportano minori consumi energetici e garantiscono maggior durata.
"La semaforizzazione dell'incrocio, in passato teatro di incidenti anche gravi, è finalizzata a mettere in sicurezza l'attraversamento di viale Europa - spiega il sindaco, Lorenzo Guerini - In questa zona, infatti, si sovrappongono e spesso vanno in conflitto i forti flussi del traffico indirizzato ed in arrivo dalla viabilità extraurbana con quelli del traffico di quartiere, in particolare per gli spostamenti ciclo-pedonali dei residenti. Il sistema che è stato realizzato ha l'obiettivo di conciliare questi due aspetti, migliorando la sicurezza per i residenti senza pregiudicare eccessivamente la scorrevolezza del transito veicolare, particolarmente intenso nelle fasce di punta di prima mattinata e metà pomeriggio".
"A questo scopo - sottolinea l'assessore alla viabilità, Simone Uggetti - è stato scelto di installare un dispositivo a chiamata, per non vincolare il traffico lungo viale Europa a tempi fissi di arresto. Dalla chiamata all'attivazione del verde per pedoni e biciclette trascorrerà un tempo massimo di attesa di 60 secondi; il tempi di attraversamento è stato programmato in 15 secondi di verde, ai quali faranno seguito 6 secondi di giallo ed ulteriori 2 secondi con rosso simultaneo sia per le auto che per i pedoni. Nel caso in cui, per qualsiasi motivo, pedoni e biciclette non riescano a completare l'attraversamento di
viale Europa entro il ciclo di 21 secondi, sarà possibile attivare un'altra chiamata dalla colonnina semaforica installata sull'aiuola spartitraffico posta tra le due carreggiate".
Per quanto riguarda i veicoli che da via della Marescalca devono immettersi su viale Europa, quelli indirizzati alla carreggiata in uscita da Lodi continueranno a comportarsi come sempre, dato che la svolta a destra non interferisce con l'attraversamento ciclopedonale, mentre verso la carreggiata opposta, in direzione centro città, l'immissione sarà regolata da un palo semaforico con giallo lampeggiante che diventerà rosso all'attivazione del verde ciclopedonale.
Particolare curioso, durante i lavori di installazione dell'impianto, all'interno di uno dei pali semaforici ha fatto nido una cinciallegra, uccello insettivoro di specie protetta: "Non so davvero come - racconta l'assessore Uggetti, che ha anche la delega all'ambiente - ma i tecnici dell'impresa sono riusciti, con grande perizia e pazienza, a inserire i cavi e a mettere in funzione l'impianto senza recare il minimo disturbo all'uccello e alla covata depositata nel nido".
(07-05-2010)

Vista del nuovo semaforo uscendo da LodiVista del nuovo semaforo entrando a Lodi