1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Blocco del traffico a Lodi

 
Perimetro dell'area soggetta al blocco
Il divieto di circolazione sarà applicato nell'area del territorio comunale compresa all'interno del seguente perimetro: piazza Mons. Savarè intersezione via Perugia-via Napoli intersezione via del Belgiardino (lungo fiume)-viale Milano intersezione via Cadamosto (limitatamente all'impossibilità per i veicoli di immettersi nel flusso veicolare di via Cadamosto)-viale Dalmazia intersezione via D'Azeglio (consentendo l'accesso e la completa fruibilità dell'attiguo parcheggio pubblico "D'Azeglio" ma non la prosecuzione della marcia in direzione piazzale Fiume)-via Monti intersezione via D'Azeglio-via Defendente Lodi intersezione via Vecchio Bersaglio (consentendo l'accesso e la completa fruibilità dell'attiguo parcheggio pubblico "ex macello" ma non la prosecuzione della marcia in direzione via dei Pescatori/via del Capanno)-via Cavallotti intersezione piazzale Crema-via del Sandone intersezione tratto stradale di collegamento tra la strada statale 9 Emilia e la strada provinciale 115 Lodi/Lodi Vecchio-viale Europa intersezione viale Pavia-viale Europa intersezione via della Marescalca (ambo gli accessi)-viale Europa intersezione via Di Vittorio-viale Europa intersezione via Raffaello Sanzio-via Buozzi intersezione via Grandi-via Haussman intersezione via Maestri del Lavoro-via Maestri del Lavoro (uscita parcheggio Centro Commerciale My Lodi)-via Rossa intersezione strada statale 9 Emilia-via della Baroncina intersezione strada statale 9 Emilia-strada statale 9 Emilia intersezione via Lutero-via San Colombano intersezione piazzale Olimpia/via Dalla Chiesa-viale Piacenza intersezione viale Emilia (rotatoria)-viale Piacenza intersezione via Rossini-via Massena intersezione via Secondo Cremonesi.
 
Parcheggi raggiungibili
A questo proposito, sarà consentita la penetrazione del traffico lungo alcune direttrici della viabilità urbana, per agevolare l'accesso alle principali aree di parcheggio per la sosta gratuita di lunga durata: piazzale degli Sport (Centro Sportivo Faustina, circa 150 posti auto, raggiungibile dalla tangenziale sud); via Grandi (Centro Commerciale My Lodi, circa 250 posti auto, raggiungibile dal tratto di viale Europa in ingresso città provenendo dalla tangenziale sud); ex Macello (circa 300 posti, raggiungibile da via Defendente e da viale Milano); via D'Azeglio (circa 300 posti, raggiungibile da viale Milano/viale Dalmazia); via Massena (Ospedale Maggiore , circa 700 posti, raggiungibile dalla tangenziale est).

Servizio gratuito di navetta
Per favorire gli spostamenti in città sarà inoltre potenziato il servizio di trasporto pubblico, con il funzionamento della navetta gratuita di collegamento tra il parcheggio di via Massena ed il centro storico, normalmente attiva dal lunedì al sabato. Per l'occasione, la navetta sarà raddoppiata, con due distinti percorsi, uno con capolinea corso Umberto I e l'altro con capolinea piazzale Zaninelli. Sul primo tragitto saranno effettuate 26 corse durante la giornata, con partenze cadenzate da via Massena ogni 20 minuti (08.40 prima corsa, 19.00 ultima corsa; il servizio sarà interrotto dalle 13.20 alle 15.40); sul secondo tragitto le corse saranno 25, sempre con partenze ogni 20 minuti (08.50 prima corsa, 19.10 ultima corsa; interruzione dalle 13.10 alle 15.50). Complessivamente, le corse saranno quindi 51, con una cadenza di 10 minuti, date le partenze alternate tra la linea con destinazione corso Umberto I e quella con destinazione piazzale Zaninelli. Il percorso della linea per corso Umberto I prevede le seguenti fermate: parcheggio via Massena-via Massena fronte civico 2B-via Borgo Adda angolo via Isola Caprera-piazzale Barzaghi-via Lodino angolo via Vistarini-corso Umberto I-corso Adda angolo via San Giacomo-via Massena altezza civico 2B-capolinea parcheggio via Massena. Questo invece il percorso della linea per piazzale Zaninelli: parcheggio via Massena-via Massena altezza civico 2B-via Borgo Adda angolo via Isola Caprera-Largo Donatori del Sangue altezza Ospedale Maggiore-via Secondo Cremonesi (due stop: altezza civico 40 e altezza civico 11)-corso Mazzini (altezza edicola)-piazzale Zaninelli altezza monumento ai Caduti-via Gorini-via Pallavicino-via Serravalle angolo viale Savoia-Largo Donatori del Sangue altezza Ospedale Maggiore-via Massena altezza civico 2B-capolinea parcheggio via Massena.

Bus a chiamata
Un'altra opportunità per spostarsi in città sarà costituita dal "ChiamaBus", il servizio di trasporto a chiamata. In funzione dallo scorso maggio, il servizio consente di prenotare il passaggio dei mezzi pubblici dalla fermata e all'orario desiderati, tramite un apposito numero verde telefonico (800 761988): per le giornate di domenica e festivi, il servizio è in funzione dalle 15.00 alle 19.30 e le prenotazioni telefoniche possono essere effettuate dalle 09.00 alle 13.00.

(25-02-2010)

Deroghe:

  • autoveicoli a trazione unicamente elettrica e a trazione elettrica alternativa o complementare (detti ibridi e bimodali)
  • autoveicoli con motore ad accensione comandata alimentati a carburanti gassosi (metano, g.p.l.) dotati di catalizzatore e omologati ai sensi della direttiva 91/441/CEE e successive direttive, immatricolati a partire dal 1 gennaio 1993 o immatricolati in precedenza purché conformi alla citata direttiva 91/441/CEE
  • veicoli adibiti al trasporto pubblico urbano ed extraurbano
  • taxi ed autoveicoli adibiti al servizio di noleggio con conducente
  • veicoli utilizzati per il trasporto di portatori di handicap, muniti del relativo contrassegno e con il portatore di handicap a bordo
  • veicoli di proprietà del Comune di Lodi, della Provincia di Lodi e della Regione Lombardia
  • mezzi di soccorso in servizio di emergenza
  • veicoli di servizio utilizzati da Polizia Locale, Polizia Provinciale, Carabinieri, Polizia di Stato/Polizia Stradale, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria, Corpo Forestale dello Stato, Vigili del Fuoco, Croce Rossa Italiana, Corpi consolari e/o diplomatici, Forze Armate, Protezione Civile
  • veicoli appartenenti a soggetti pubblici e privati che svolgono funzioni di pubblico servizio o di pubblica utilità che risultano individuabili o con adeguato contrassegno o con certificazione del datore di lavoro, come gli operatori dei servizi manutentivi di emergenza non rinviabili al giorno successivo (luce, gas, acqua, sistemi informatici, impianti di sollevamento, impianti termici, soccorso stradale, distribuzione farmaci, distribuzione derrate alimentari e pasti per servizi mensa a strutture sanitarie e assistenziali)
  • veicoli adibiti alla manutenzione della rete ferroviaria esclusivamente se riportanti esplicitamente il logo TRENITALIA (ovvero allo stesso riconducibile) ovvero utilizzati da soggetti appaltatori delle opere di manutenzione descritte esclusivamente se impegnati per interventi urgenti non altrimenti differibili (l'appalto delle opere dovrà essere debitamente attestato da certificazione sottoscritta dal funzionario responsabile incaricato dal gestore della rete ferroviaria ed il medesimo atto dovrà essere esibito, in caso di richiesta, alle Forze di Polizia impegnate nell'attività di controllo)
  • veicoli adibiti alla spazzatura meccanica delle strade, alla raccolta dei rifiuti nonchéalla manutenzione della rete fognaria
  • veicoli adibiti a servizi di soccorso stradale
  • veicoli adibiti al trasporto di effetti postali e valori
  • veicoli utilizzati da personale medico/medico veterinario in visita urgente, muniti delcontrassegno dei rispettivi ordini, operatori sanitari ed assistenziali in servizio con certificazione del datore di lavoro
  • veicoli utilizzati dai ministri di culto per l'esercizio delle proprie funzioni
  • veicoli (in numero massimo pari a 1) utilizzati in occasione di cerimonie nuziali e/obattesimi purché muniti di idonea certificazione, rilasciata su carta intestata e sottoscritta dall'autorità celebrante, sulla quale risultino riportati per esteso luogo ed ora della cerimonia (il medesimo atto dovrà essere esibito, in caso di richiesta, alle Forze di Polizia impegnate nell'attività di controllo)
  • veicoli utilizzati dagli operatori dei mercati ambulanti limitatamente al percorso strettamente necessario a consentire il deflusso degli stessi dalle aree pubbliche allo scopo destinate ed al successivo raggiungimento del proprio domicilio
  • veicoli utilizzati per operazioni di trasloco, da o per il territorio del Comune di Lodi, precedentemente programmate (in tal caso dovrà essere esibita alle forze di polizia impegnate nelle attività di controllo, in caso di richiesta, adeguata documentazione)
  • veicoli dei donatori di sangue muniti di appuntamento certificato per la donazione
  • veicoli utilizzati dalle società sportive ovvero dai singoli iscritti aderenti alle società stesse, appartenenti a federazioni affiliate al CONI o ad altre federazioni ufficialmente riconosciute, per lo svolgimento di manifestazioni già programmate, previo rilascio di attestazione di partecipazione da parte delle medesime società sportive; da tale certificazione dovrà risultare possibile evincere orario e luogo della competizione sportiva
  • veicoli ad uso privato utilizzati da personale in servizio operativo di pronto soccorso sanitario (l'operatività dovrà essere debitamente attestata da certificazione sottoscritta dal responsabile del servizio ed il medesimo atto dovrà essere esibito, in caso di richiesta, alle Forze di Polizia impegnate nell'attività di controllo); individui sottoposti a terapie sanitarie indispensabili ed indifferibili debitamente attestate da certificazione medica da esibire, in caso di richiesta, alle Forze di Polizia impegnate nell'attività di controllo; personale pubblico e/o privato con turni lavorativi che abbiano inizio o termine in fasce orarie tali da non consentire l'utilizzo dei mezzi pubblici (il turno di lavoro dovrà essere attestato da certificazione sottoscritta dal responsabile del servizio ed il medesimo atto dovrà essere esibito, in caso di richiesta, alle Forze di Polizia impegnate nell'attività di controllo); operatori dell'informazione (compresi gli edicolanti), con certificazione del datore di lavoro o uniti del tesserino di riconoscimento; veicoli di proprietà dell'Agenzia Regionale per l'Ambiente ovvero veicoli privati utilizzati da operatori appartenenti al medesimo ente esclusivamente nel caso in cui la circolazione risulti motivata da inderogabili motivi di servizio (l'operatività dovrà essere debitamente attestata da certificazione sottoscritta dal Direttore Responsabile della sezione locale dell'ente ed il medesimo atto dovrà essere esibito, in caso di richiesta, alle Forze di Polizia impegnate nell'attività di controllo); veicoli utilizzati da quanti si rechino presso aeroporti per le
  • formalità di imbarco purchè muniti di prenotazione
  • ogni altra categoria di veicoli assimilabile a quelle indicate ai punti precedenti
  • non è prevista la facoltà di avvalersi di autocertificazioni