1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Canoni di locazione degli immobili comunali: i pagamenti sono prorogati al 30/09/2020

Considerate le difficoltà economiche e riconducibili al regime di limitazione della libertà personale che sia i cittadini sia le associazioni stanno affrontando in questo periodo di emergenza sanitaria, l’Amministrazione comunale ha ritenuto opportuno disporre la proroga dei pagamenti per i mesi di marzo, aprile, maggio e giugno, dei canoni di locazione e delle spese accessorie relativi a tutti gli immobili comunali, ad uso residenziale e non, fino al 30 settembre 2020.

“Stiamo vivendo una situazione eccezionale e senza precedenti in cui la tutela della salute pubblica ha assoluta priorità - dichiara l’assessore al Patrimonio Claudia Rizzi -. Per fermare il contagio da Covid-19, sono stati presi provvedimenti che impongono l’obbligo di limitare ogni forma di spostamento e un rallentamento di tutti i comparti economici. E’ evidente che in un momento così complesso e delicato, le Amministrazioni debbano fare tutto ciò che è nelle loro possibilità per sostenere i cittadini già pesantemente gravati dai disagi e in una condizione di oggettiva impossibilità di adempiere ad alcuni obblighi e scadenze. Nell’ottica di garantire un sollievo economico e per evitare di costringere gli utenti a recarsi agli sportelli degli uffici postali o della tesoreria comunale per effettuare i versamenti, abbiamo disposto la proroga dei pagamenti al 30 settembre degli affitti e delle spese accessorie, per i mesi da marzo a giugno compreso, di tutti gli immobili, sia residenziali sia ad uso diverso, ampliando così la platea dei beneficiari di questa manovra. I bollettini, che verranno recapitati, riporteranno quindi la nuova scadenza: un modo questo per affrontare, al fianco dei nostri concittadini residenti nelle case comunali, ma anche delle associazioni che hanno le sedi nei nostri immobili, la difficile situazione emergenziale”.

La misura di proroga riguarda le bollettazioni emesse per da marzo a giugno, come viene di seguito precisato.

Immobili residenziali (appartenenti al patrimonio dei Servizi abitativi pubblici e diversi da Sap)
• L’affitto delle mensilità di marzo, aprile, maggio e giugno 2020 dovrà essere corrisposto entro il 30.09.2020, anziché rispettivamente entro il 30 aprile, 30 maggio e 30 giugno.
• Le spese del trimestre di aprile, maggio e giugno 2020 dovranno essere corrisposte entro e non oltre il 30.09.2020, anziché entro il 30 aprile.

Immobili ad uso diverso dalla residenza (negozi, sedi di associazioni, posti auto, etc.)
• L’affitto del trimestre di aprile, maggio e giugno 2020 dovrà essere corrisposto entro e non oltre il 30.09.2020, anziché entro il 30 aprile.
• Le spese del trimestre di aprile, maggio e giugno 2020 dovranno essere corrisposte entro e non oltre il 30.09.2020, anziché entro il 30 aprile.

Lodi, 26 marzo 2020