1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Limitazioni alla circolazione dei veicoli in corso Vittorio Emanuele e via Gabba dal 10/2/2020

Con ordinanza dirigenziale n.17 del 28/1/2020 sono stati adottati i provvedimenti viabilistici necessari a consentire un intervento di manutenzione straordinaria della copertura di Palazzo Vistarini.
Nei giorni di predisposizione del cantiere, dal 10 al 14 e dal 17 al 18 febbraio, in Corso Vittorio Emanuele saranno istituiti il divieto di il transito e il provvedimento di strada senza uscita, dalle 8 alle 17, con deroga per i residenti che devono accedere alle proprie abitazioni per il ricovero dei mezzi. SarĂ  inoltre istituito il divieto di sosta dal 10 al 21 febbraio, dalle 7 alle 17.
Il divieto di transito sarà esteso ai veicoli destinati al trasporto merci per le operazioni di carico/scarico che gli esercenti saranno invitati ad effettuare mediante l’impiego degli stalli appositamente dedicati presenti nelle vie limitrofe (Piazza Castello e via del Guasto).

Nel periodo di vigenza del provvedimento, i titolari di contrassegni che autorizzano l’accesso alla ZTL dal “varco” di Corso Vittorio Emanuele II, potranno raggiungere la propria residenza solo utilizzando il “varco” di via Garibaldi. 
Con riferimento al servizio di trasporto pubblico, le fermate di piazza Castello, piazza della Vittoria, corso Umberto e corso Adda verranno soppresse e saranno contestualmente attivate le fermate provvisorie di piazzale Fiume e via San Giacomo. 
Terminata la fase di accantieramento, a partire dal 17/2/2020, fino alla conclusione dei lavori, che avranno una durata prevista di circa due mesi, al fine di consentire il posizionamento dei mezzi d’opera, in via Gabba saranno istituiti i provvedimenti di strada senza uscita e di divieto di transito e sosta (24 ore), con deroga per i residenti che hanno necessità di accedere alle proprie abitazioni per il ricovero dei veicoli. L’accesso e l’uscita saranno consentiti da via Solferino dove, nel tratto compreso tra corso Archinti e via del Guasto, sarà anche istituito il divieto di sosta su entrambi i lati.

“Pur consapevoli che i provvedimenti adottati possono risultare piuttosto invasivi, la soluzione individuata è apparsa l’unica percorribile, vista la particolare collocazione dell’immobile oggetto dell’intervento ormai improrogabile - dichiara l’assessore alla viabilità Alberto Tarchini - Si raccomanda a tutti gli utenti della strada massima attenzione e il rispetto delle prescrizioni viabilistiche adottate”.

L’impresa incaricata dei lavori garantirà la presenza di movieri per fornire la necessaria assistenza ai veicoli in transito durante le operazioni di cantiere e provvederà a posizionare l’opportuna segnaletica provvisoria almeno 48 ore prima della data prevista per l’intervento.

Lodi, 5 febbraio 2020