1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Domeniche in concerto - “CHRISTMAS IN JAZZ”

In prossimità delle festività natalizie l'Accademia di Musica F. Gaffurio propone tre musicisti di grande spessore per un concerto tra jazz e Natale.

“CHRISTMAS IN JAZZ”
Gilberto Tarocco – Sax e Clarinetto
Sandro Di Pisa – Chitarra
Marco Mistrangelo – Contrabbasso 

Il Trio, composto da tre grandi specialisti italiani dello Swing, propone alcuni classici brani natalizi riletti in chiave jazzistica, ma attinge anche da altri repertori: canzoni evergreen tratte da celebri  colonne sonore del cinema e televisive, il tutto magistralmente arrangiato per questa formazione di tipo “cameristico”.
Il concerto, raffinato e coinvolgente al tempo stesso, dimostra che si può fare musica creativa di qualità in modo piacevole coniugando in modo rispettoso e piacevole la musica jazz e il festoso clima natalizio.

Domenica 1 dicembre 2019 alle ore 11,00 presso la Hall dell'Ospedale Maggiore di Lodi.

Domenica 15 dicembre 2019
Ore 11.00
Hall dell'Ospedale MaggioreLodi 

Ingresso libero


Gilberto Tarocco -  Si diploma in clarinetto presso il conservatorio “A. Vivaldi” di Novara. Dal 1985 sotto la guida di Paolo Tomelleri studia saxofono e clarinetto. Consegue il diploma di saxofono jazz-pop presso la Società Svizzera di Pedagogia Musicale.Collabora con la Civica Orchestra di Fiati del comune di Milano e con varie orchestre jazz: Paolo Tomelleri Big Band, Cotto’s Club Orchestra, New Forties Big Band, Partecipa a progetti discografici nazionali ed internazionali. Ha suonato al fianco di noti jazzisti tra i quali: Emilio Soana, Rudy Migliardi, Michael Rosen, Danilo Moccia, Tino Tracanna, Stefano Bagnoli, Claudio Allifranchini, Riccardo Fioravanti, Giampiero Prina, Arrigo Cappelletti, Attilio Zanchi. Ha partecipato al tour “Quelli che il jazz….” con Enzo Jannacci. Molte le collaborazioni per radio e televisione e in numerosi jazz Festival e anche in qualità di arrangiatore per artisti del calibro di Amy Stewart e Silvia Mezzanotte.

Sandro Di Pisa -  E' un personaggio eclettico: chitarrista e compositore jazz, ma anche musicologo, didatta, autore di canzoni e di testi teatrali. Ha collaborato con innumerevoli musicisti europei, meritandosi la fama di “juke box vivente” per la vastità e versatilità del  suo repertorio. Alla guida del proprio Trio ha inciso i dischi “Night in viale Tunisia”, “Ridere con le orecchie- Scomposizioni”. Collabora anche con altre formazioni, come Orkestra Zbylenka, Accordion Project, Cartoon’s Band.Tipico del suo stile è l’uso di ironiche citazioni improvvisate, tratte dai materiali musicali più svariati: sigle televisive, cartoni animati, jingles pubblicitari, motivetti di successo. Un modo spiritoso di fare jazz che si riassume nel suo progetto di Ridi-dattica musicale e nel suo spettacolo “Ridere con le orecchie”.Laureato in Musicologia al DAMS di Bologna, è Docente di Chitarra Jazz, Armonia e Storia della Musica moderna, nonché autore di numerose pubblicazioni didattiche.

Marco Mistrangelo - Contrabbassista e Bassista elettrico, diplomato al conservatorio di Piacenza, dal 1996 si dedica principalmente al jazz e alla musica moderna. In concerto e in studio di registrazione è stato al fianco di importanti jazzisti italiani e stranieri quali Paolo Tomelleri (di cui è collaboratore stabile da quindici anni), Lee Konitz, Dave Liebman, Bill Carrothers, Carlo Bagnoli, Bruno De Filippi, Nando De Luca, Max De Aloe, Tony Arco, Emilio Soana, Piero Bassini, Laura Fedele,  con partecipazioni a numerosi Jazz Festival in Italia e all'estero. Forma  il trio di latin jazz “Iguazu Acoustic Trio” che ha al suo attivo due cd: Rubio, con Alex Acuna alle percussioni, e Funclave. Vanta collaborazioni anche nel mondo della musica leggera e d’autore (Giangilberto Monti, Sorelle Marinetti) e ha inciso quaranta cd, spaziando tra jazz, musica latina, canzone d'autore e musiche per il teatro.Attualmente è docente di basso elettrico presso i Civici Corsi di Jazz Triennio e Biennio Afam e all'Accademia Gaffurio di Lodi.