1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Nuova graduatoria per l’assegnazione degli orti comunali

Con determinazione dirigenziale n.683 del 9/7/2019 è stata avviata la procedura per il rinnovo della graduatoria per la conduzione degli orti comunali di via delle Caselle e via Selvagreca.

“A seguito di una verifica puntuale, effettuata dal Servizio Ecologia del Comune di Lodi, sulle scadenze di assegnazione degli orti e sull’effettivo mantenimento dei requisiti da parte dei soggetti assegnatari, sono stati individuati 36 orti liberi. Spiega l’assessore all’Ambiente Alberto Tarchini: "Abbiamo quindi preso atto della necessità procedere all’assegnazione dei lotti di terreno non occupati, aprendo una nuova graduatoria con validità quinquennale. Il Regolamento per la gestione degli orti urbani indica chiaramente la ragione per cui il Comune è interessato a promuovere l’orticoltura sui terreni di proprietà: incentivare l’incontro e la socializzazione, favorire un rapporto diretto e attivo con la natura e supportare la conoscenza e la trasmissione delle tecniche di coltivazione”.
L’avviso per la presentazione della richiesta rimarrà pubblicato a partire dal 9 luglio, per 30 giorni, allo scadere dei quali il Servizio Ecologia redigerà la graduatoria. In seguito all’approvazione della stessa con determina dirigenziale, gli assegnatari verranno contattati dal Servizio Ecologia per la stipula del contratto.

Possono accedere alla graduatoria i cittadini residenti nel Comune di Lodi. Ai sensi del Regolamento comunale,17 spazi saranno riservati a chi, alla data di presentazione della domanda, ha compiuto i 65 anni di età.

La richiesta di assegnazione del lotto di terreno deve essere corredata con attestazione dei redditi ISEE in base alla quale vengono attribuiti ai concorrenti i seguenti punteggi:
- da 0 a 16.000 euro: 10 punti
- da 16.001 a 20.000 euro: 6 punti
- oltre 20.001 euro: 3 punti

Il concessionario è tenuto a corrispondere al Comune di Lodi un canone annuo a titolo di rimborso spese, differenziato sulla base dell’indicatore ISEE:
- da 0 a 7.000 euro: 30 euro
- da 7.001 a 20.000 euro: 50 euro
- oltre 20.001 euro: 60 euro

Lodi, 10 luglio 2019.