1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Nuovo assetto per il Consiglio della Fondazione Comunitaria

Comunicato stampa del 23.02.2017 a cura della Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi

Un nuovo assetto per il Consiglio della Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi, che dopo 15 vede alla sua guida un nuovo presidente, Claudio Stefanelli, già dal 2013 Vice presidente della Fondazione, insieme a Maria Rosa De Vecchi.Domenico Vitaloni, presidente uscente, che fin dalla nascita della Fondazione nel 2002 aveva con lungimiranza portato avanti e fatto crescere la Onlus, si è dimesso dalla sua carica, ed è stato così eletta una nuova figura che rappresenterà la Fondazione e sarà il punto di riferimento per l’attività filantropica lodigiana.
Si chiude quindi un ciclo di oltre 16 anni che hanno impegnato Vitaloni fin dalla fase precedente la nascita della Fondazione, passando per la sua costituzione, fino al compimento del 15esimo compleanno dell’ente stesso.
Numerose le tappe nell’arco della sua storia: la vincita della Sfida con Fondazione Cariplo, il lancio dei progetti rivolti ai grandi bisogni del territorio, come la crisi alimentare, l’inserimento lavorativo dei giovani e le esigenze delle scuole. Per continuare poi con il cambio della sede e gli eventi celebrativi del 2017, che hanno ulteriormente evidenziato il ruolo e l’impegno della Fondazione verso il proprio territorio e la comunità lodigiana.
Il concerto all’auditorium BPL, la giornata della Filantropia tenutasi lo scorso ottobre, e la mostra “L’animo gentile” realizzata presso Palazzo Barni e conclusa da poco, hanno infatti permesso di festeggiare degnamente con la comunità i 15 anni di attività della Fondazione ed hanno segnato positivamente la storia dell’ente No profit.
Vitaloni ha voluto così chiudere la sua esperienza, dopo un anno intenso e ricco di soddisfazioni e di festa e lascia la guida della Fondazione nelle mani di persone di cui lui stesso ha sempre avuto grande stima e fiducia e verso i quali si dimostra disponibile nel fornire il suo supporto.
Il presidente uscente è al contempo stato nominato Presidente onorario, carica istituzionale prevista dallo statuto che gli permetterà di partecipare senza diritto di voto, alle riunioni del consiglio e di rappresentare la Fondazione.
Mentre inizia per Claudio Stefanelli, una nuova avventura, che lo vedrà protagonista, insieme ai membri al Consiglio ancora in carica, delle decisioni relative alle azioni di sostegno degli Enti No Profit.
Il suo nome era emerso soprattutto a fianco del bando scuole pubblicato nel 2016, al quale aveva attivamente partecipato, permettendo alla Fondazione di sostenere ben 18 realtà scolastiche con un contributo del 75% sul costo totale dei progetti presentati.
Conseguentemente alla sua nomina è stato necessario eleggere un nuovo Vice presidente e le votazioni del Consiglio hanno messo in luce il nome di Luigi Ronsivalle, anche lui dal 2002 già consigliere della Fondazione.
Dice Domenico Vitaloni” Dopo il successo della mostra “L’animo gentile” ho ritenuto fosse arrivato per me il momento di farmi in disparte e suscitare la nomina di un nuovo presidente e nuovi vertici della Fondazione. Ho portato in consiglio la mia volontà chiudendo un ciclo e
favorendo l’apertura di un altro, con un progetto che garantisse la continuità ed allo stesso tempo rilanciasse l’azione della Fondazione Comunitaria.
Ringrazio tutti i membri del Consiglio per la fiducia dimostratami anche in questa occasione nominandomi presidente onorario e approvando la mia proposta dei due nominativi per le nuove cariche di Presidente e Vice.
Un grazie di cuore anche al Segretario Roberto Tironi e alle dipendenti, ai revisori, che si sono alternati nei 3 mandati che ho presieduto.”
Così si esprime il nuovo Presidente Stefanelli: “ Assumendo l’incarico di Presidente mi impegno a garantire la continuità delle attività finora egregiamente portate avanti. Assicuro che tutti gli ambiti finora sostenuti riceveranno da me la stessa preziosa attenzione, unitamente alle ulteriori esigenze che si presenteranno nel territorio. Garantisco inoltre che agirò nell’interesse della comunità, sostenendo le realtà No profit, prezioso motore per il territorio lodigiano”
Anche Luigi Ronsivalle si unisce alle parole di Claudio Stefanelli, confermando la sua volontà di mettere a disposizione le sue competenze e assumendosi le responsabilità della nuova carica.

Per maggiori info:scrivere a: comunicazione@fondazionelodi.org

(26.02.2018)