1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Domeniche in concerto

Jeunesses musicales

Proseguono le Domeniche in concerto presso la Hall dell’Ospedale Maggiore, promosse dall’Associazione Musicale Gaffurio.
Sulle note leggere del flauto e del clarinetto con un programma interamente dedicato alla musica dell’Ottocento francese, si esibiranno due autentici talenti tutti da ascoltare: Clara Cavalleretti e Giulio Piazzoli, accompagnati al pianoforte da Davide Muccioli. Il programma propone musiche di Saent-Saëns, Poulenc, Gaubert e Bozza.

Programma:
B. Godard: Suite de Trois Morceaux per flauto e piano op.116 
F. Poulenc: Sonata per clarinetto e piano 
E. Bozza: Ballade per clarinetto basso e piano 
Saint-Saëns: Tarantella per clarinetto, flauto e piano

Domenica 4 marzo alle ore 11.00. Ingresso libero presso la Hall dell’Ospedale Maggiore


Clara Alice Cavalleretti, nata nel 2000, intraprende lo studio del flauto con Gloria Uggeri presso la Scuola di musica “S. Francesco” di Merate. Nel 2011 è ammessa al Conservatorio di Como dove tuttora frequenta il Triennio accademico di I livello di strumento sotto la guida di Maurizio Saletti.Ha partecipato a Masterclass tenute da maestri di fama internazionale come M. Zoni, M. Simeoli, James e Jeanne Galway, R. Bifulco, A. Citterio, A. Ferreira, F. Renggli, G. Biocotino, M. Carbotta.Si è classificata ai primissimi posti in concorsi nazionali e internazionali.Si è esibita, anche in veste di solista, con varie orchestre: Conservatorio di Como, “Musici di Parma”, “M. T. Agnesi” di Merate. Ha tenuto concerti in duo con il pianista Davide Muccioli. Si è esibita con formazioni cameristichee nella province di Lecco, Como, Varese e Biella.


Giulio Piazzoli si è diplomato nel 2017, all’età di sedici anni, presso il Conservatorio di Como nella classe di clarinetto del M.° C. Dell'Acqua, con il massimo dei voti, la lode e la menzione d'onore. Si è perfezionato frequentando master tenuti da famosi clarinettisti, come F. Meloni, L. Magistrelli, S. Kam, D. Lattuada.Ha partecipato con successo e conseguendo primi premi a diversi concorsi nazionali e internazionali. Si è esibito come solista in concerti presso il conservatorio G. Verdi di Como, con l'Orchestra del Lario e con l'Orchestra Filarmonica Europea.Ha suonato con direttori d'orchestra e compositori tra cui L. Gomez, K. Poska, A. Cadario, P. Mianiti. Collabora con il Sistema delle orchestre fondato dai maestri C. Abbado e J. A. Abreu, con l'Orchestra Giovanile dei Pomeriggi Musicali di Milano, esibendosi in dirette televisive e in teatri a Milano, Novara, Bergamo, Cremona, Pavia.In tali occasioni ha avuto la possibilità di esibirsi con solisti come G. Cassone, , K. e M. Labèque, I. Speranza, G. Pasolini, S. Vitale, J. Swann, M. Lavezzi. Ha partecipato a manifestazioni organizzate dalla Società del Quartetto e da I Pomeriggi Musicali di Milano. Ha partecipato a numerose tournée in Svizzera, Ungheria, Francia, Repubblica Ceca e USA.Collabora stabilmente con l'Orchestra Ars Cantus di Varese.


Davide Muccioli ha iniziato gli studi di pianoforte sotto la guida del pianista A. Speranza, diplomandosi al conservatorio “D’Annunzio” di Pescara col massimo dei voti e la lode. Ha poi ottenuto il  Master of Arts in Specialized Performance presso il Conservatorio della Svizzera italiana di Lugano nella classe di N. Doallo. Ha seguito corsi di perfezionamento tenuti da R. Cappello, E. Fischer, R. Szidon, L. de Moura Castro, S. Potchekin, M. Crudeli, A. Delle Vigne, C. Ganev. Ha partecipato, ottenendo ottimi risultati, a numerosi concorsi nazionali e internazionali: “Città di Ostuni”, “Coppa Pianisti d’Italia”, “Pescara Musica”, “V. Spadafora”, “G. Rospigliosi”. “I Giovani e l’Arte” (Pescara), “Concorso per giovani musicisti” (Pavia). “S. Rachmaninoff” (Morcone) “F. Chopin” (Roma), “Città del Vasto”, “Principato di Andorra”, “F. Gulda” (Ostra). Ha inoltre ottenuto il premio speciale “G. Verdi” al Concorso Internazionale “V. Bellini” di Caltanisetta. Oltre al solismo si dedica con successo all’attività di musica da camera (quattro mani e due pianoforti) e solistica con orchestra, esibendosi e partecipando a registrazioni in Italia (Rimini), Austria, Svizzera, Spagna, Ucraina, Grecia, collaborando con musicisti quali G. Bernasconi, L. Pfaff, R. Cappello.