1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Piano della sosta


ATTENZIONE

La validità dei contrassegni emessi nel 2016/2017 viene prorogata al 31/12/2018.
A partire dall’8 ottobre sarà possibile saldare il corrispettivo per i contrassegni per la sosta relativi all'annualità 2018 attualmente in proroga e rinnovare entro il 30 aprile quelli validi per il 2019: leggi la notizia.
 

Ingresso mezzi attività produttive in Ztl

Gli orari per il carico/scarico restano ripartiti in tre fasce dal lunedì al venerdì, la prima delle quali viene però accorciata di mezz'ora, dalle 06.00 alle 10.00 anziché sino alle 10.30; anche la fascia unica del sabato viene ridotta di mezz'ora (06.00-10.00) e viene confermato il divieto di operazioni di carico/scarico la domenica e nei festivi infrasettimanali. I mezzi in operazione di carico/scarico dovranno obbligatoriamente esporre il disco orario. Per l'ingresso in Ztl, le novità che verranno introdotte riguardano due tipologie della categoria "servizi urgenti a domicilio", le imprese di pulizia e gli interventi di manutenzione: la possibilità di ottenere il pass con validità annuale viene estesa alle imprese di fuori Provincia, ma dietro pagamento di un canone di 72 euro; viene inoltre data facoltà di ottenere permessi giornalieri, al costo di 5 euro.

Per le imprese con sede in Provincia di lodi, sia il pass annuale che il permesso giornaliero continueranno a essere gratuiti (nel secondo caso con il solo obbligo di comunicazione preventiva).

Veicoli al servizio di persone disabili

Oltre al recepimento delle indicazioni del nuovo Regolamento Pass Disabili (relativamente alla possibilità di ottenere un pass annuo per la sosta negli spazi a striscia blu, al costo di 102 euro), le innovazioni introdotte nel Piano della Sosta riguardano l'estensione ai veicoli di tutti i disabili residenti in Provincia di Lodi dell'inserimento nella "lista bianca" dei mezzi autorizzati all'ingresso in Ztl (previa valutazione da parte del Comando di Polizia Locale) e l'aumento da 48 a 72 ore dei termini concessi per regolarizzare eventuali ingressi di mezzi privi di pass non comunicati preventivamente.