1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Festival Da Donna a Donna: incontro con Andrée Ruth Shammah, omaggio a Carlo Rivolta

 
logo donna

 
UN PALCOSCENICO PER LA CREATIVITÀ FEMMINILE
Scrittrici, giornaliste e interpreti del talento femminile
in primo piano a Lodi dal 18 al 27 settembre


OMAGGIO A CARLO RIVOLTA: ANDREE RUTH SHAMMAH RICORDA IL GRANDE ATTORE RECENTEMENTE SCOMPARSO

Una serata nel segno della memoria e di una commossa gratitudine.
Sarà questa l'atmosfera in cui (a partire dalle 21.00, presso il Teatro alle Vigne, in via Cavour) si svolgerà l'evento in omaggio a Carlo Rivolta, il grande attore e autore lodigiano scomparso il 21 giugno scorso.
A presiedere questo sentito momento di tributo a Rivolta che gli organizzatori hanno voluto inserire nel programma del Festival Da Donna a Donna sarà Andrée Ruth Shammah, direttore artistico del Teatro Franco Parenti di Milano, legata a Rivolta da un lungo e profondo rapporto di collaborazione. In prima fila ci sarà Nuvola De Capua, la vedova dell'artista, e tutt'intorno il ricordo, la memoria, lo spirito di Carlo Rivolta. Una serata davvero speciale, presentata dall'assessore comunale alla cultura Andrea Ferrari, per ricordare non solo un grande attore (uno dei pochi al mondo che hanno saputo affrontare e "rinnovare" grandi testi come il Qoeleth e l'Apologia di Socrate), ma anche un grande organizzatore, un abile regista dell'anima, che ha saputo far riemergere nella gente l'amore e la passione per il teatro.
Carlo Rivolta lo ha fatto a Pavia, dov'era stato mandato da Paolo Grassi per rilanciare il Teatro Fraschini che era chiuso da decenni, e lo ha fatto a Lodi, dove attorno alla nascita del Teatro alle Vigne, inaugurato il 15 aprile 1985, ha saputo creare uno straordinario fermento culturale che ha conquistato giovani e meno giovani.
Mentre sullo schermo scorreranno immagini e brevi filmati dedicati a Rivolta (un centinaio di fotografie d'archivio, il video Tributo a Carlo Rivolta realizzato dal Centro Galmozzi di Crema, la registrazione di una delle rievocazioni storiche per il Palio di Lodi organizzata dalla Wasken Boys e a cui Rivolta partecipò, oltre a spezzoni dello spettacolo Varieté rappresentano al Parenti nel 2004), sul palco si alterneranno amici e collaboratori per portare il loro commosso ricordo dell'attore scomparso.
Carlo Rivolta era uno dei grandi del teatro e un grande uomo.
Generoso, pronto ad aiutare tutti, capace di ascoltare con attenzione guardando l'interlocutore negli occhi. Era un cittadino del mondo ma amava la sua Lodi profondamente: lo si vedeva spesso girare per le vie del centro con la sua bicicletta. Amava il teatro in modo totale, in particolare quello della sua città.
"Artisticamente nessuno ha raccolto la sua eredità - dice Nuvola De Capua con la voce rotta dalla commozione - Non si può. Gli eredi veri sono la gente, il popolo, le persone che lo hanno conosciuto e gli hanno voluto bene".
Grazie all'impegno di Carlo Rivolta è nata una forte collaborazione tra il Teatro alle Vigne e il Teatro Franco Parenti di Milano, che ancora prosegue con intensità.
E nessuno meglio di Andrée Ruth Shammah potrà testimoniarlo.
Lodi, 24 settembre 2008
www.festivaldadonnaadonna.com
Ufficio Stampa - Echo arte e comunicazione
Alessandra Lonati 335 286856 / Francesca Monza 328 7452199 - ufficiostampa@echo.pv.it
Tel: 0382 301864 - Fax: 0382 533498 - www.echo.pv.it