1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Festival Da Donna a Donna: incontro con Paolo Pitagora, "Artista a 359°"

logo donna

 
UN PALCOSCENICO PER LA CREATIVITÀ FEMMINILE
Scrittrici, giornaliste e interpreti del talento femminile
in primo piano a Lodi dal 18 al 27 settembre

 
 
PAOLA PITAGORA, ARTISTA A "359 GRADI"

"In fondo, non ho mica vinto un Oscar!".
Così, tra modestia e ironia, Paola Pitagora spiega perché si definisce una "artista a 359 gradi", anziché a 360: e quel "grado" che ancora manca all'appello, rappresenta probabilmente le prossime, stimolanti sfide a cui questa attrice (cinematografica, televisiva e di teatro), presentatrice, autrice di canzoni e scrittrice non vorrà certo sottrarsi. A parlarne al pubblico del Festival Internazionale della Letteratura e Creatività al Femminile Da Donna a Donna sarà lei stessa, protagonista dell'incontro in programma sabato 21 settembre (ore 21.00, piazza Broletto: in caso di maltempo, l'evento si terrà presso l'aula consigliare di Palazzo Broletto), presentato dalla professoressa Gabriella Gazzola.
Paola Pitagora è uno dei personaggi più eclettici del panorama artistico italiano.
Dopo aver frequentato il Centro Sperimentale di Cinematografia e la scuola di recitazione di Alessandro Fersen a Roma, ha debuttato come presentatrice televisiva come Il giornale delle vacanze, Fuori l'orchestra, Aria di vacanze.
Ma il suo primo grande successo lo ha ottenuto come autrice di canzoni per bambini: sono sue La zanzara e La giacca rotta (con quest'ultima, scritta in collaborazione con Mario Pagano, ha vinto lo Zecchino d'Oro del 1962). Protagonista in teatro di una indimenticabile interpretazione di Ciao Rudy al fianco di Marcello Mastroianni, e al cinema de I pugni in tasca di Marco Bellocchio, Paola Pitagora è diventata popolarissima con lo sceneggiato televisivo I promessi sposi, nei panni della Lucia manzoniana, girato al fianco di Nino Castelnuovo e diretto da Sandro Bolchi. Un'interpretazione strepitosa, cui seguirono altri sceneggiati di successo come Cristoforo Colombo e A come Andromeda. La sua attività prosegue in continua alternanza tra cinema, teatro e TV, e anche se è il teatro a darle le maggiori soddisfazioni artistiche è la televisione a farle riconquistare l'affetto del grande pubblico, grazie alla fiction Incantesimo. Nel 2003 è stato addirittura costituito il fans club ufficiale dell'attrice. In tutti i suoi campi d'attività Paola Pitagora ha raccolto premi (il Nastro d'Argento per il cinema, il Premio Cianciano per la TV, il Premio Randone per il teatro) e numerosi riconoscimenti per i suoi libri (tra i quali Fiato d'artista, Antigone e l'onorevole e Sarò la tua bambina folle, finalista del Premio Recanati 2006).
Lodi, 18 settembre 2008
www.festivaldadonnaadonna.com
Ufficio Stampa - Echo arte e comunicazione
Alessandra Lonati 335 286856 / Francesca Monza 328 7452199 - ufficiostampa@echo.pv.it
Tel: 0382 301864 - Fax: 0382 533498 - www.echo.pv.it