1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Lotta al fumo, dal 2 febbraio in vigore le nuove direttive

Multe salate anche a Lodi per chi getta mozziconi a terra

In vigore da martedì 2 febbraio 2016 anche a Lodi le nuove norme per la lotta contro il fumo.

Le principali novità del provvedimento pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale lo scorso 18 gennaio 2016 ora diventano legge e fanno riferimento a numerosi casi e situazioni della vita quotidiana che d'ora in poi vanno evitati, pena l'incorrere nelle relative sanzioni. Si tratta del divieto di fumo in auto in presenza di minori e donne incinte e del divieto di fumo nei cortili delle strutture sanitarie, della sanzione per chi getta a terra i mozziconi delle sigarette (per il cui reato l'importo può arrivare in alcuni casi anche a 300 euro), del divieto di messa in commercio dei pacchetti "da dieci", della revoca della licenza per chi vende sigarette o tabacco ai minori, del divieto di inserimento nel tabacco di additivi (ad es. vitamine e caffeina) e aromi (ad es. mentolo e vaniglia) per migliorarne l'aspetto e/o il sapore e, in positivo, della pubblicazione di immagini scioccanti quale deterrente.

Infine, scatta l'introduzione di scritte dissuasive sul 65% della superficie dei pacchetti, coprendo così un'alta percentuale della stessa in modo da visualizzare con un'evidenza indiscutibile l'approccio che il legislatore intende comunicare al consumatore.  

Le novità saranno applicate gradualmente da oggi sino al 20 maggio 2016, data in cui diventerà pienamente operativa la normativa che punta a contrastare il vizio del fumo e disincentivare i giovani dall'iniziarne la pratica, educando invece a comportamenti più virtuosi e salutari.

Lodi, 2 febbraio 2016