1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Ultimati i lavori edili interni alle Vigne

Ampliato il foyer all'ingresso, nuovo l'impianto per ipo-udenti

Cambia volto il foyer d'ingresso delle Vigne, guadagnando in luminosità e spazio. In contemporanea, la biglietteria e la sala grande si dotano dell'innovativo impianto di induzione magnetica per ipo-udenti, che consente a quanti hanno difficoltà d'udito di assistere in perfette condizioni agli spettacoli.  
Sono le principali novità di inizio anno al teatro cittadino, frutto di un percorso durato alcuni mesi che ha visto coinvolti gli uffici tecnici comunali in un corposo progetto di riqualificazione della prestigiosa struttura di via Cavour.  

"Avevamo la necessità di intervenire con un progetto di adeguamento alle norme antincendio al teatro - dichiara l'assessore ai lavori pubblici, arch. Sergio Tadi - e lo abbiamo fatto presentando un progetto alla Regione Lombardia, usufruendo di un apposito bando e ottenendo il finanziamento al 50%. Lo abbiamo poi presentato ai Vigili del Fuoco di Lodi, che l'hanno approvato. Nei mesi scorsi, durante il sopralluogo di verifica, abbiamo puntualmente segnato le situazioni che necessitavano di modifica impiantistica e tecnica, arrivando a definire il tutto. A questo punto, appaltato la gara, abbiamo dato il via alle operazioni, che ora sono terminate. Ciò consente alle Vigne di modernizzare molti aspetti della propria struttura, in vista di un adeguamento normativo oggi indispensabile per tutte le sale artistiche italiane".  

Il Comune ha usufruito del contributo regionale all'interno del Fondo di rotazione per la 'Ristrutturazione e adeguamento tecnologico di sale da destinare ad attività di spettacolo": 2/3 del costo complessivo , che è all'incirca di 290.000 euro, sono stati coperti dal contributo regionale, per un valore dunque di circa 200.000 euro, e il restante 1/3 è stato stanziato sul bilancio comunale 2015 (circa 90.000 euro).  
La gara d'appalto è stata aggiudicata all'impresa Costruvi di Benevento, per una cifra di circa 190.000 euro (Iva e oneri inclusi). 
Tra i lavori più significativi sono stati effettuate le compartimentazioni del sottopalco, con l'eliminazione di materiali infiammabili, l'integrazione degli estintori nella sala grande, la posa di porte antincendio REI per la divisione degli spazi interni, la sostituzione dei maniglioni antipanico ed alcuni interventi edili sul solaio. Molto importanti, inoltre, i nuovi impianti di rilevazione fumi dislocati in ogni area del teatro: all'ingresso, in biglietteria, nei locali di servizio, in sala prove, sul palcoscenico e in sala Rivolta. Ad essi si aggiunge l'impianto EVAC, che avvisa dell'eventuale pericolo i presenti, tramite una sorta di altoparlanti, favorendo la rapida evacuazione.  

"Con questi lavori - conclude l'assessore - possiamo ora avviare la procedura per il recepimento della CPI, la certificazione di prevenzione antincendi. Per completare il quadro, dobbiamo infine intervenire sui tendaggi, così da chiudere definitivamente il lungo percorso di adeguamento normativo".  

Contemporaneamente ai lavori edili, in sala grande e in biglietteria si è prima testato e poi completato un nuovo impianto a induzione magnetica che consente ad alcune categorie di ipo-udenti di assistere in condizioni di assoluta parità con gli altri spettatori alle performance musicali e teatrali. Visivamente si tratta di un semplice cavo, tirato sulle pareti della sala e collegato tramite microfoni (in caso manchi l'amplificazione, altrimenti non occorrono) a un sistema che consente all'apparecchio uditivo degli ipo-udenti di decodificare suoni e parole, consentendone l'ascolto.  

Le Vigne possono considerarsi oggi uno dei pochi teatri italiani a offrire tale possibilità. 

"Sottolineo volentieri il valore del progetto - conclude l'assessore alla cultura Prof. ssa Simonetta Pozzoli - che è innovativo e significativo quanto a risvolti sociali e di facilitazione alle persone svantaggiate. Alle Vigne ora è più semplice, oltre che più sicuro per tutti, godere degli spettacoli musicali e teatrali in programmazione: un passo in avanti atteso, oggi è realtà".  

Lodi, 5 gennaio 2016

 
 
Luminosità e spazi in biglietteria e nel foyer d'ingresso alle Vigne - 5 gennaio 2016
Luminosità e spazi in biglietteria e nel foyer d'ingresso alle Vigne - 5 gennaio 2016