1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Accordo tra Lodi e altri sette comuni sui servizi scolastici

Partecipazione e condivisione delle spese tra i comuni per i servizi offerti agli studenti delle medie

I Comuni del territorio in cui risiedono alunni di scuola media che frequentano istituti di Lodi contribuiranno alle spese sostenute dal Comune capoluogo per garantire i servizi disupporto all'attività didattica. Lo prevede un apposito accordo, il cui testo è stato recentemente approvato dalla giunta municipale di Lodi e a cui hanno già annunciato
adesione i Comuni di Cervignano d'Adda, Cornegliano Laudense, Galgagnano, Massalengo, Montanaso Lombardo, Pieve Fissiraga e Casalmaiocco.

<<L'accordo - spiega il vice sindaco e assessore all'istruzione, Simonetta Pozzoli - √® aperto a tutti i Comuni circonvicini in cui risiedono studenti che frequentano la scuola secondaria di primo grado in istituti di Lodi, sia in assenza che in presenza del suddetto ordine di scuola nel Comune di residenza. In considerazione degli oneri sostenuti dal Comune di Lodi per la manutenzione degli stabili, la fornitura di materiale di cancelleria e pulizia e tutte le forme di sostegno al funzionamento didattico definite nel Piano per il Diritto allo Studio (erogazione di fondi a favore di particolari iniziative inerenti la programmazione educativa, attivit√† integrative e laboratori, fornitura di libri in comodato d'uso), i Comuni in questione si dovranno impegnare a corrispondere annualmente un importo specifico per ogni allievo residente nel proprio Comune ed iscritto alle scuole statali secondarie di primo grado di Lodi, ad esclusione di quelli iscritti alle scuole di Lodi in forza di provvedimenti disposti dall'autorit√† giudiziaria.
Gli stessi Comuni dovranno poi farsi carico direttamente dei costi per il servizio di assistenza individuale per gli studenti con disabilità. Da tempo l'amministrazione comunale di Lodi lavorava per raggiungere questo obiettivo, tenuto conto del numero significativo di studenti non residenti che frequentano le medie della città e che provengono anche da Comuni che sono sede di scuola media o sono inseriti nei bacini di Istituti Comprensivi con dirigenza non a Lodi. Devo sottolineare la grande disponibilità dimostrata dalle amministrazioni dei Comuni che hanno già deciso di aderire all'accordo, che hanno riconosciuto l'opportunità di contribuire agli ingenti impegni economici affrontati dal Comune di Lodi per garantire i servizi di supporto alle scuole medie>>.

I contributi richiesti ai Comuni convenzionati ammontano a 150 euro all'anno per ogni studente iscritto a Lodi e proveniente da Comuni che appartengono al bacino di utenza di istituti comprensivi non di Lodi; per gli studenti provenienti da comuni che appartengono al bacino di istituti comprensivi di Lodi viene richiesto un contributo di 200 euro fino al ventesimo ragazzo iscritto, 180 euro dal ventunesimo fino al quarantesimo e 160 euro dal quarantunesimo in poi.

Lodi, 20 novembre 2015