1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Conciliazione famiglia-lavoro, esperienze a confronto

Il punto della situazione nel convegno tenutosi in biblioteca a Lodi

Si è svolto oggi, presso la sala "A. Granata" della Biblioteca Laudense, il quinto incontro del percorso formativo "Le alleanze per la conciliazione sul territorio lodigiano: percorsi di crescita e di consolidamento". Il corso, promosso e organizzato dall'ASL di Lodi con il finanziamento di Regione Lombardia, sta accompagnando da circa un anno le quattro"alleanze" locali pubblico-private impegnate nell'attuazione dei progetti facenti parte del "Piano di azione Conciliazione famiglia-lavoro del territorio lodigiano 2014/2016" e aventi l'obiettivo di aiutare le persone e le famiglie a conciliare i tempi di vita e di lavoro.

Al centro dell'incontro la presentazione delle azioni e dei risultati della prima annualit√† del Progetto "Al servizio del tempo delle Famiglie" realizzato dall'Alleanza di cui il Comune di Lodi √® capofila in partenariato con Ente Bilaterale della Provincia di Lodi per il Terziario e il Turismo, Consorzio per la Formazione Professionale e per l'Educazione Permanente, Azienda Speciale Consortile del Lodigiano per i Servizi alla Persona, Fondazione Santa Chiara, Sol.i Coop. Solidariet√† e Integrazione, Associazione di promozione sociale Ge.Co Genitori Consapevoli. Un progetto articolato e innovativo quello del Comune di Lodi, che nasce con l'obiettivo di sostenere famiglie, lavoratrici e lavoratori con esigenze di conciliazione famiglia/lavoro, offrendo loro a costi agevolati servizi di cura flessibili, di qualit√† e differenziati in base all'et√†, in quei momenti dell'anno in cui i servizi tradizionali sono chiusi per le festivit√† natalizie e pasquali ma anche il sabato mattina, momento in cui le realt√† commerciali sono pi√Ļ impegnate nelle loro attivit√† lavorative.

Inoltre, sempre in quest'ottica, è da qualche mese attivo l'Elenco Comunale Baby Sitter, costituito da persone qualificate attraverso specifico corso di formazione finanziato dalprogetto e consultabile online dalle famiglie. Anche in questo caso la fruizione del servizio di babysitting viene concessa a costi agevolati, anche per favorirne la conoscenza, a quelle famiglie che hanno bisogni di conciliazione attraverso l'erogazione di alcune ore gratuite.

"E' un percorso in cui l'amministrazione si sta attivando e impegnando con sempre maggior interesse - ha ricordato l'assessore comunale alle politiche sociali, Silvana Cesani - nella convinzione che sia un elemento strategico per supportare la crescita e lo sviluppo economico del nostro territorio. Sostenere la conciliazione significa infatti non solo aiutare le persone a rimanere nel mercato del lavoro ma anche migliorare il benessere organizzativo delle aziende e di conseguenza la loro produttività".

In quest'ottica di collaborazione e confronto, hanno partecipato direttamente all'incontro anche alcune importanti aziende del territorio coinvolte dal progetto e/o che stanno giàlavorando al proprio interno nell'ottica di sviluppare azioni a sostegno della conciliazione. E' il caso del Banco Popolare, per cui è intervenuta la dottoressa Carletti dell'Ufficio Pari Opportunità e Welfare aziendale, che ha avviato una sperimentazione che prevede l'utilizzo dello smart work o "lavoro agile" per alcuni dipendenti, anche avvalendosi delle nuove previsioni normative in materia. Allo stesso tavolo erano presenti anche Maria Wilma Sanfilippo - amministratrice unica della Just Royal srl - che gestisce attraverso circa 30 collaboratori esercizi commerciali a Lodi e Crema per brand quali Calzedonia-Tezenis e Intimissimi - e la dottoressa Marina Malusardi dell'Ufficio personale di Zucchetti S.p.a.Hanno inoltre inviato una lettera di ringraziamento per i servizi offerti attraverso il progetto e per comunicare il proprio interessamento ai lavori della giornata Altachiara srl, Il Gigante S.p.a e l'Associazione Ambulanti di Lodi.La regia dell'incontro è stata curata dall'agenzia formativa "Variazioni srl" nella persona della sua presidente Arianna Visentini, incaricata dall'Asl di Lodi di coordinare il percorso biennale di formazione-accompagnamento delle Alleanze locali di conciliazione, e che da oltre dieci anni si occupa di consulenza, formazione e servizi di welfare aziendale, operando sul territorio lombardo e supportando enti locali e aziende private nella individuazione di soluzioni organizzative di bilanciamento tra la vita privata e quella lavorativa.

Lodi, 6 novembre 2015