1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Spina Verde, ciclo-pedonalità e verde nel progetto

Dopo l'estate una passerella collegherà la zona al Centro città

Nel sopralluogo della mattinata del 22 luglio al nuovo complesso residenziale della 'Spina Verde', l'assessore all'urbanistica Simone Piacentini e il progettista Paolo de Vizzi hanno verificato il regolare andamento dei lavori che porterà, dopo l'estate, all'inaugurazione della nuova passerella ciclo-pedonale tra il parcheggio di Via Dalmazia e Viale Milano, collegando le nuove residenze al centro della città. La lunghezza del manufatto è di circa 70 metri, la larghezza di 3,5 metri consentendo così il doppio senso di marcia ai ciclisti e la contemporanea fruibilità pedonale in sede propria. L'opera è realizzata in calcestruzzo, materiale che riduce le necessità e le spese di manutenzione e nel contempo si presenta leggera e ben inserita nel contesto naturale.

Oltre alla passerella, è in corso d'opera anche il nuovo collegamento ciclabile tra la Spina Verde - chiamata così in quanto considerata nella filosofia del progetto come punto ideale di transizione tra le grandi aree verdi della città quali l'Isola Carolina, il parco agricolo del Pulignano e il parco naturale del Belgiardino - e il sottopasso dell'Isola Carolina, riqualificato grazie ai nuovi intonaci e all'installazione di moderne luci a led.

Nelle due teste del nuovo parco che si viene a costituire troveranno dimora circa 300 alberi, che aumenteranno in maniera considerevole la dotazione in città, creando un'area ragguardevole delle dimensioni simili a quella dell'Isola Carolina, circa 30.000 mq. Gli attraversamenti ciclo-pedonali interni, delle dimensioni di 3 metri ciascuno, rendono possibile anche l'attività sportiva (fitness, corsa).

Lodi, 23 luglio 2015