1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Dimissioni dell'Assessore Tommaso Premoli

Tommaso Premoli ha rassegnato le dimissioni dall'incarico di assessore nella giunta municipale di Lodi. La decisione, comunicata al sindaco Simone Uggetti con una lettera protocollata in data odierna, ha effetto immediato. Conseguentemente, con apposito decreto il sindaco ha provveduto a redistribuire le deleghe in precedenza assegnate a Premoli, affidando la mobilità all'assessore Simone Piacentini (che già detiene le deleghe a urbanistica, Polizia Locale e Protezione Civile) e avocando a sé le deleghe relative a politiche giovanili, sport, diritti e legalità.

Nella comunicazione ufficiale indirizzata al sindaco, Premoli ha motivato la sua scelta alla¬†luce di ragioni personali, ribadite e illustrate in modo pi√Ļ dettagliato anche in una "lettera¬†aperta", in cui si fa riferimento alla prospettiva di opportunit√†, anche di ordine¬†professionale, che comporteranno significativi cambiamenti e la permanenza lontano da¬†Lodi per periodi prolungati, circostanza che impedirebbe di esercitare con la dovuta¬†costanza l'impegnativo ruolo di assessore.

"Porto con me l'orgoglio di aver partecipato ad un progetto amministrativo in cui ho creduto e continuo a credere - scrive Premoli - E' stata un'esperienza positiva, che mi lascia molto in eredità, come persona e come cittadino. Continuerò, anche quando non sarò fisicamente a Lodi, ad avere a cuore la nostra bellissima città, che tutti insieme (maggioranza e opposizione, amministratori e personale, privati, associazioni, enti ed istituzioni) cerchiamo ogni giorno con il nostro impegno di rendere sempre migliore, accogliente e solidale".

"Ringrazio Tommaso per l'intenso e proficuo lavoro svolto in questi due anni - dichiara il sindaco, Simone Uggetti - Ha affrontato questa impegnativa esperienza con entusiasmo e generosità, assumendosi responsabilità e mettendosi a disposizione dell'amministrazione e della città. Voglio sottolineare l'importante contributo di innovazione che ha portato nei settori affidati alla sua competenza, per esempio gestendo con efficacia la delicata fase del ritorno alla gestione diretta degli impianti sportivi pubblici da parte del Comune, che ha favorito il protagonismo delle società sportive locali; il rilancio degli organismi di partecipazione nel mondo dell'associazionismo giovanile; l'impegno sul fronte delle iniziative per la promozione della cultura dei diritti e della legalità; l'intenso lavoro, in collaborazione con gli altri assessorati interessati, per giungere ad una nuova regolamentazione per l'utilizzo di slot machine, tenendo in considerazione l'esigenza di contrastare la diffusione del fenomeno delle dipendenze da gioco d'azzardo; il proficuo rapporto creato con le associazioni per definire la disciplina della sosta dei mezzi adibiti al trasporto di disabili; gli eventi per favorire il contatto tra i giovani ed il mondo del lavoro e molto altro ancora. Prendo atto della sua scelta di carattere personale e augurandogli di cuore ogni bene e fortuna per il suo futuro personale e professionale esprimo la certezza che continuerà ad essere vicino a questa amministrazione, con lo stimolo del confronto ed il desiderio di portare un contributo, ed in generale alla nostra città ed al bene della comunità locale".

(09-07-2015)
 

 
foto della conferenza stampa