1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Polo Universitario, presentazione delle opere di completamento

Verrà presentato sabato 18 ottobre, alle ore 10.00 presso la sala "Carlo Rivolta" del Teatro alle Vigne, il progetto preliminare delle opere di completamento del polo universitario di Lodi, un intervento che comporterà un investimento di oltre 60 milioni di euro, per realizzare le strutture che consentiranno il trasferimento a Lodi entro il 2017 della Facoltà di Medicina Veterinarina dell'Università Statale di Milano.

Ad illustrare il progetto sarà direttamente l'autore, il celebre architetto giapponese Kengo Kuma (vedi scheda allegata), che con la Kuma & Associates Europe si è aggiudicato (in associazione temporanea di imprese con altri qualificati studi di progettazione) l'appalto bandito dalla Statale.

Alla presentazione interverranno anche il Rettore dell'Università, Giacomo Vago, il presidente della Provincia di Lodi, Mauro Soldati, ed il sindaco di Lodi, Simone Uggetti.

Di seguito, i dati di sintesi delle opere di completamento del polo universitario.
 

  • Importo complessivo: 62.600.000 euro, di cui 57.300.000 euro cofinanziati da Università (per una quota di 34.380.000 euro), Regione Lombardia (12.570.000 euro), Provincia (5.175.000 euro) e Comune di Lodi (5.175.000 euro), più 5.300.000 euro a carico esclusivamente dell'Università per il completamento del Centro Zootecnico Didattico Sperimentale.
  • Le strutture di nuova realizzazione per il completamento del polo universitario occuperanno una superficie coperta di circa 26.000 metri quadrati, così suddivisa: 13.000 metri quadrati per le strutture delle attività dipartimentali della Facoltà di Veterinaria (studi docenti, laboratori di ricerca e locali di supporto); 7.300 metri quadrati per aule didattiche, biblioteca e servizi generali della Facoltà di Veterinaria; 2.100 metri quadrati per laboratori didattici (chimica, biologia, microscopia, informatica); 1.800 metri quadrati per la clinica veterinaria per piccoli animali (che in totale avrà una superficie di 2.450 metri quadrati, integrando ai nuovi volumi 650 metri quadrati già esistenti); 1.200 metri quadrati per il completamento del Centro Zootecnico Didattico Sperimentale (laboratori di bioingegneria, mangimificio, lavorazione carni, lavorazione latte, analisi sensoriale) e della clinica veterinaria per grandi animali (reparto sale settorie e laboratorio di osteologia).
  • Le strutture universitarie già attualmente realizzate a Lodi occupano una superficie coperta di circa 16.000 metri quadrati (circa 11.000 la clinica veterinaria per grandi animali, circa 5.000 il centro zootecnico didattico sperimentale).


(10.10.2014)
 

kengo kuma
render del progetto