1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Avviata la posa delle luminarie

Anche quest'anno il periodo natalizio sarà allietato a Lodi dai colori e dalla luce delle luminarie, la cui installazione è iniziata nella giornata odierna. Grazie alla collaborazione tra il Comune ed alle associazioni di rappresentanza dei commercianti (Asvicom e Unione del Commercio) è stato infatti possibile programmare i tradizionali allestimenti nonostante il periodo di ristrettezze che coinvolge tanto l'amministrazione comunale quanto gli operatori del settore.
 
"Rispetto allo scorso anno - spiega l'assessore alle attività produttive, Andrea Ferrari - l'impegno economico complessivo per le luminarie è stato ridotto di circa il 50% e quello direttamente sostenuto dal Comune è sceso da 20.000 euro a 13.000 euro, oltre ai costi per i consumi di energia elettrica, che oscillano tra i 3.000 ed i 4.000 euro e vengono coperti dall'amministrazione. Il ridimensionamento delle risorse investite non ha però comportato una drastica diminuzione del numero di impianti, che è rimasto significativo (circa 300 le "tesate" che verranno installate) e distribuito in varie a vocazione commerciali, nel centro storico ma non solo. Questo importante risultato è stato ottenuto grazie all'efficace coordinamento tra amministrazione e associazioni dei commercianti, che hanno promosso la raccolta delle quote di adesione da parte dei singoli esercenti ed hanno effettuato una proficua ricerca di mercato per individuare un fornitore in grado di garantire un servizio all'altezza delle aspettative ma a costi sostenibili".
 
"Ringraziamo di cuore tutti i commercianti che anche quest'anno hanno contribuito alla realizzazione delle luminarie natalizie, rendendo possibile l'illuminazione delle vie principali della città nel periodo di festa che si sta avvicinando - dichiara Arnaldo De Franceschi, presidente del comitato cittadino di Asvicom - Il nostro grazie quest'anno è ancora più sentito e tiene conto degli sforzi fatti da tante attività nel difficile periodo che l'economia locale sta attraversando. Come segno di riconoscimento Asvicom consegnerà a tutte le attività che hanno aderito all'iniziativa un flyer da affiggere alle vetrine, in modo da distinguere e ringraziare chi si è impegnato a rendere più bello il nostro Natale".
 
Come detto, l'installazione delle luminarie è iniziata oggi, partendo da via Incoronata e dalla facciata di Palazzo Broletto fronte piazza della Vittoria; progressivamente, le operazioni interesseranno anche corso Archinti, corso Roma, via Marsala, via Garibaldi, via Cavour, via Volturno, corso Umberto I, corso Adda, viale Savoia, via Lodino, corso Vittorio Emanuele II, piazza Castello, corso Mazzini (nel tratta fra piazzale Zaninelli e via Milite Ignoto) e viale Dante Alighieri. Se la raccolta di adesioni raggiungerà livelli adeguati, la rete delle luminarie potrebbe essere inoltre estesa a viale Pavia ed al tratto di corso Mazzini tra via Milite Ignoto e via Zalli.
 
"Il Comune - aggiunge l'assessore Ferrari - provvederà inoltre a valorizzare l'arco di Porta Cremona, il cui restauro è stato concluso pochi mesi fa, con un particolare dispositivo di illuminazione artistica. Per quanto riguarda viale Dante Alighieri, quest'anno non saremo in grado di sostenere il costo del pur splendido allestimento che aveva caratterizzato nel recente passato il tragitto tra piazza Castello ed il piazzale della Stazione, che comunque non resterà disadorno: al posto dei filari a led posati sulle alberature del viale saranno installate luminarie più "usuali" ma ugualmente di impatto".
 
La posa delle luminarie rappresenta l'avvio dei preparativi per il periodo natalizio, che sarà caratterizzato da numerose iniziative di animazione:
 
"Il programma dettagliato - sottolinea l'assessore Ferrari - verrà presentato prossimamente, ma già ora siamo in grado di anticipare la conferma di appuntamenti ormai irrinunciabili come la tradizionale Fiera di Santa Lucia (e, in questo contesto, della Notte Bianca di Santa Lucia, sabato 7 dicembre), il mercatino di piazza Castello con le tipiche casette in stile tirolese, la pista di pattinaggio sul ghiaccio di piazzale Matteotti. Per quanto riguarda l'accessibilità al centro storico, anche quest'anno durante il periodo natalizio sarà possibile usufruire dei cortili di alcuni istituti scolastici per la sosta delle auto".
 
(20-11-2013)