1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Nuova piazza all'Albarola, approvato il preliminare

L'opera affidata alla Spedstudio di Venezia

In attesa del progetto definitivo-esecutivo, è l'azienda Spedstudio snc di Venezia ad ottenere dal Comune l'approvazione del preliminare dei lavori di realizzazione della nuova piazza situata nel quartiere dell'Albarola, all'interno del quadrilatero compreso tra le vie Saragat, Codazzi, Moro e Maestri del lavoro, per un importo complessivo di 1.400.000 euro.

Atteso da tempo, l'intervento andr√† a qualificare l'area dalla caratteristica forma quadrata con il lato di 30 mt., circondata perimetralmente da edifici residenziali e commerciali aventi un'altezza variabile tra i 5 e i 7 piani fuori terra. 

L'intervento di 'riempimento del vuoto'si articola in tre figure principali:
Corona: un camminamento anulare di 3 mt, che costituisce una passeggiata pubblica ciclo-pedonale lungo il margine interno degli edifici esistenti;
Verde: un grande spazio verde piantumato con arbusti e piante aromatiche;
Stanze: quattro piazze tematiche articolate secondo esigenze diversificate di fruizione, con una forte identit√† di forma e arredo urbano. 

Piazza Albarola ospita nell'interrato un ampio garage per il ricovero delle auto dei residenti. Oltre al grande quantitativo di griglie per l'aerazione presenti sulla soletta di copertura (di ogni tipo e dimensione), la superficie fuori terra presentano attualmente innumerevoli differenze di quota. Per uniformarle verr√† creato uno strato di moduli tipo igloo, che consente di creare un riempimento leggero nelle zone in cui vi √® un'elevata differenza di quota fra l'attuale strato di calpestio delle pavimentazioni a marciapiede gi√† ultimate e la membrana impermeabile al di sopra della soletta dei garage, permettendone inoltre una riduzione dei carichi tarati complessivamente per una portata di circa 1500 kg/mq.

A partire dalla membrana che riporta ad una condizione di uniforme livello rispetto a tutta l'area, verranno realizzate le pavimentazioni in cemento colorato e in asfalto colorato.  
Verr√† realizzato anche un giardino pensile, con relativo sistema di irrigazione.  

Il progetto prevede poi la riorganizzazione dei posti auto lungo il perimetro esterno dell'edificato tra le quattro vie.Una porzione di marciapiede tra le via Aldo Moro e via Maestri del Lavoro è già stato realizzato.
Si prevede quindi di completare tale sistemazione lungo tutta via Maestri del Lavoro.
Su queste vie si è optato per la distribuzione di posti auto in linea a fronte della presenza di un marciapiede già realizzato in sanpietrini, che renderebbe l'intervento molto oneroso se sottoposto a qualsiasi tipo di modifica. Viene invece realizzato un marciapiede in continuità con il portico al piano terra dell'edificato lungo le vie Saragat e Codazzi, in cui, attraverso una leggera variazione della sezione stradale, vengono realizzati una serie di parcheggi a spina di pesce.
Il totale dell'intervento garantisce un numero di posti auto pari a 88.

Lodi, 14 ottobre 2013