1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Incontro in Comune con i commercianti di Corso Roma

la riunione in comune

 
Riqualificare l'arredo urbano della via per rilanciarne la vocazione commerciale, integrandola sempre più nel circuito dello shopping del centro storico, pur senza istituire una Zona a Traffico Limitato. E' questo l'intento condiviso da amministrazione comunale e commercianti del primo tratto di corso Roma (quello compreso tra piazzale Zaninelli e via Legnano), una cui delegazione è stata ricevuta lunedì 30 settembre a Palazzo Broletto dall'assessore alle attività produttive, Andrea Ferrari.
 
"Dopo aver appreso dalla stampa le richieste avanzate dagli operatori commerciali, il sindaco aveva immediatamente manifestato la piena disponibilità dell'amministrazione ad un incontro per approfondire la questione - ricorda Ferrari - e nel giro di pochi giorni abbiamo stabilito un contatto e programmato questo confronto, che è stato molto positivo e costruttivo. Tra gli intervenuti ho riscontrato grande desiderio di impegnarsi, con vero spirito imprenditoriale, per fare in modo che l'offerta commerciale di questo tratto di corso Roma possa essere maggiormente apprezzata. A questo proposito, il Comune può fare in modo, con alcuni interventi significativi ma agevolmente realizzabili, che il contesto urbano in cui queste attività sono insediate migliori e diventi più accogliente, con l'importante contributo degli operatori stessi, sia nella cura del contesto che con la proposta di iniziative di animazione".
 
In merito all'assetto viabilistico, l'inclusione di questo tratto di corso Roma nella Ztl non viene considerato opportuno, ma per soddisfare migliori requisiti di sicurezza, soprattutto a tutela del transito pedonale e ciclabile, verrà valutata l'eventualità di predisporre un dosso che rallenti la velocità di percorrenza dei veicoli; è inoltre emersa l'esigenza di dissuadere l'utilizzo dei marciapiedi da parte dei ciclisti (in particolare quello sul lato destro secondo la direzione di percorrenza, nel tratto da via San Martino in cui l'area riservata ai pedoni è più ampia), obiettivo che potrebbe essere perseguito con la posa di nuovi elementi di arredo urbano (in particolare fioriere). Sempre in corrispondenza di questo punto della via, i commercianti vorrebbero promuovere un intervento di riqualificazione che prevede anche la posa di rastrelliere per le biciclette, soluzione che tuttavia comporterebbe l'eliminazione di alcuni posti auto per la sosta a rotazione.
 
"Si tratta di valutare benefici e disagi di una scelta di questo genere - sottolinea l'assessore Ferrari - così come per altre ipotesi di intervento che sono state delineate nel corso dell'incontro. Tra le richieste formulate, segnalo anche il potenziamento della dotazione di cestini per i rifiuti (attualmente sono tre quelli esistenti) ed una rimodulazione dell'illuminazione pubblica, che peraltro è stata completamente rinnovata circa un anno fa. Tutti questi aspetti richiedono approfondimenti e già per la prossima settimana abbiano concordato un sopralluogo, che sarà l'occasione per visualizzare "sul campo" le questioni emerse ed iniziare a elaborare proposte operative".
 
(01-10-2013)