1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Autorizzazione Unica Ambientale - A.U.A.

Dirigente
Ing. Giovanni Ligi
Tel. 0371 409.702
 
Responsabile del Servizio
Ing. Michela Binda
Tel. 0371 409.740
e-mail: michela.binda@comune.lodi.it

Responsabili del Procedimento:
Arch. Paola Nardin
Tel. 0371 409.704
Fax: 0371 409.720
e-mail: paola.nardin@comune.lodi.it

Arch. Paolo Fedeli
Tel. 0371 409.711
Fax: 0371 409.720
e-mail: paolo.fedeli@comune.lodi.it

Referente amministrativo:
Francesca Tarenzi
Tel. 0371 409.734
Fax: 0371409 720
e-mail: commercio@comune.lodi.it


Il 13 giugno 2013 Ăš entrato in vigore il DPR n.59/2013.

Il Regolamento disciplina l'Autorizzazione Unica Ambientale (AUA), semplificando gli adempimenti amministrativi in materia ambientale gravanti sulle piccole e medie imprese e sugli impianti non soggetti ad AIA.

L'AUA Ăš un provvedimento abilitativo unico che sostituisce in un unico titolo le seguenti sette comunicazioni e autorizzazioni in materia ambientale:

  • Autorizzazione agli scarichi idrici di cui al capo II del titolo IV della sezione II della Parte terza del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
  • Comunicazione preventiva di cui all'articolo 112 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, per l'utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue provenienti dalle aziende ivi previste;
  • Autorizzazione delle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti di cui all'articolo 269 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
  • Autorizzazione generale alle emissioni in atmosfera di cui all'articolo 272 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
  • Comunicazione o nulla osta sull'impatto acustico di cui all'articolo 8, commi 4 o comma 6, della legge 26 ottobre 1995, n. 447;
  • Autorizzazione all'utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura di cui all'articolo 9 del decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 99;
  • Comunicazione in materia di rifiuti di cui agli articoli 215 e 216 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152.


Il DPR individua nella Provincia l'AutoritĂ  competente ai fini del rilascio, rinnovo o aggiornamento dell'AUA e nel SUAP "l'unico punto di accesso per il richiedente in relazione a tutte le vicende amministrative che riguardano la sua attivitĂ  produttiva". (fonte www.regione.lombardia.it)

Con la dgr 16 Maggio 2014 n. 1840 "Indirizzi regionali in merito all'applicazione del regolamento inerente l'autorizzazione unica ambientale (AUA)" Regione Lombardia fornisce chiarimenti in merito all'ambito di applicazione del Regolamento AUA, precisando che sono esclusi dall'AUA:

  • gli impianti di acque reflue urbane, in quanto impianti destinati allo svolgimento di attivitĂ  e pubblico servizio gestite direttamente da Enti pubblici o dati in concessione da questi
  • gli impianti connessi ad interventi di bonifica e messa in sicurezza di emergenza, poichĂ© afferenti a specifica normativa settoriale e caratterizzati da un esercizio limitato alla durata dell'intervento di bonifica/messa in sicurezza


I gestori di tali impianti, ai fini dell'esercizio delle rispettive attivitĂ , dovranno provvedere alla richiesta/aggiornamento delle autorizzazioni/procedure attualmente previste dalle autorizzazioni settoriali.

NEWS


In attuazione a quanto previsto dalladgr 1840/2014 Regione Lombardia ha provveduto a definire conDDG n. 5512 del 25/6/2014il modello unico regionale per la presentazione dell'istanza AUA, costituito da una PARTE GENERALE, n. 7 SCHEDE SETTORIALI e i «MODELLI» da utilizzare quali fac-simile degli allegati previsti dalle Schede.

Contestualmente, conDDC n. 5513 del 25/06/2014, sono state definite le specifiche tecniche per l'interoperabilitĂ  tra sistemi informativi a supporto dei procedimenti AUA, per favorire l'interscambio della documentazione tra gli Enti coinvolti, in attuazione della richiamata dgr 1840/2014 e secondo quanto previsto dal DPR 160/2010 relativamente alle modalitĂ  di trasmissione dei documenti.

Nei due decreti si stabilisce, in particolare che:

  • lamodulisticae le specifiche tecniche di interoperabilitĂ  sono immediatamente disponibili nella piattaforma regionale MUTA(Modello Unico Trasmissione Atti), all'indirizzo internet www.muta.servizirl.it, nonchĂ© sul portale nazionalewww.impresainungiorno.gov.it
  • a partire dal 1 Novembre 2014, tutte le istanze AUA dovranno essere inviate telematicamente, coerentemente a quanto previsto dal richiamato DPR 160/2010, utilizzando piattaforme telematiche rese disponibili dai SUAP, che abbiano integrato la modulistica regionale unificata approvata con ddg 5512/2014 e che siano adeguate alle specifiche di interoperabilitĂ  definite con il ddc 5513/2014. Non potranno essere presentate istanze AUA: in via cartacea; via PEC; mediante modulistica differente da quella regionale unificata.
  • la modulistica regionale unificata AUA e le specifiche di interoperabilitĂ  per l'interscambio informativo tra gli Enti coinvolti, giĂ  utilizzabili attraverso le piattaforme camerali e regionali, costituiscono il riferimento su tutto il territorio lombardo per la presentazione delle istanze per il rilascio di Autorizzazioni Uniche Ambientali (AUA), e saranno comunqueobbligatorie a partire dal 1° novembre 2014
  • i SUAP provvedono alla trasmissione delle istanze ricevute e delle AUA rilasciate alRegistro Regionale AUA, attivo nella piattaforma MUTA, per le attivitĂ  di monitoraggio previste dalle norme.


Si ricorda che Regione Lombardia ha pubblicato sul proprio sito istituzionale (www.regione.lombardia.it) una sezione specifica (inquinanti da attivitĂ  produttive - AUA) dedicato all'AUA contenente le norme, i link utili ed una serie di FAQ per supportare gli operatori nelle varie fasi dei procedimenti . Per eventuali richieste di chiarimenti e/o approfondimenti di natura giuridico-amministrativa Ăš disponibile la casella di posta elettronica aua_ambiente@regione.lombardia.it; per assistenza tecnico-funzionale sul portale MUTA i riferimenti sono la casella di posta elettronica assistenza-aua@lispa.it e il Numero Verde 800.070.090.

 

Link utili

Autorizzazioni A.U.A. rilasciate

Per favorire la consultazione della documentazione, pubblichiamo i file in formato "pdf".
Presso il protocollo generale del'Ente sono conservati i files pervenuti con firma digitale in estensione "p7m".