1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Il Sindaco incontra i lavoratori del Consorzio Lodigiano Servizi alla Persona

Un incontro tra Consorzio Lodigiano Servizi alla Persona, Comuni aderenti e Cooperativa Ancora, per chiedere la definizione di condizioni contrattuali che non comportino aggravi economici per i soci lavoratori che saranno impiegati nella gestione dei servizi di assistenza scolastica affidati in appalto all'impresa bolognese dall'ente consortile.

E' questo l'impegno assunto oggi dal sindaco di Lodi, Simone Uggetti, intervenuto insieme all'assessore alle politiche sociali Silvana Cesani alla manifestazione promossa davanti a Palazzo Broletto dalle organizzazioni sindacali di categoria della funzione pubblica e dai lavoratori delle 7 cooperative che sino all'anno scorso hanno gestito il servizio per conto del Consorzio, preoccupati dalla prospettiva di dover versare una quota associativa dell'importo di 1.800 euro.
 
"Si tratta di una clausola prevista dallo statuto di Ancora - ricorda Uggetti - che la cooperativa riteneva di applicare anche in questa specifica situazione e che i lavoratori in procinto di avviare il rapporto con Ancora stessa considerano troppo pesante, perché equivarrebbe ad una sorta di "tassa di ingresso", il cui importo, benché spalmato su numerose mensilità, è comunque significativo, specie in un frangente difficile come quello che stiamo attraversando. Siamo sicuri che Ancora vorrà prendere in considerazione l'opportunità di individuare un meccanismo alternativo, trovando una soluzione efficace ed equa per stabilire una deroga alle previsioni del suo statuto".
 
(13-07-2013)