1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Sostegno al settore commerciale, il Sindaco: "Pronti al dialogo"

"Anch'io, come i firmatari dell'appello pubblicato poco prima del ballottaggio per le elezioni comunali, non potrei immaginare la nostra città senza la sua rete di negozi tradizionali: per questo condivido le loro preoccupazioni per la crisi che sta colpendo il settore e apprezzo la loro iniziativa, che registro come una dichiarazione di disponibilità al dialogo ed alla collaborazione, che posso confermare non mancheranno anche da parte dell'amministrazione comunale, perché condividiamo l'obiettivo di preservare una presenza che ha valore economico, occupazionale e di servizio per la comunità locale".
 
Così il sindaco, Simone Uggetti, dà riscontro al gruppo di operatori del settore aderenti all'Unione del Commercio che sabato 1 giugno aveva diffuso un "manifesto" con il quale si chiedeva al futuro primo cittadino "attenzione e cura" per il comparto commerciale.
 
"Le questioni sollevate da questi commercianti sono concrete e richiedono risposte - sottolinea Uggetti - In sintesi, l'esigenza principale è quella di poter fare riferimento ad un sistema di regole precise, che in modo efficace disciplini l'attività commerciale, in particolare quella della piccola distribuzione, sotto gli aspetti dei servizi, della logistica e della modulazione di imposte, tributi e tariffe. Abbiamo ben presenti tutti questi elementi, per i quali siamo pronti a discutere con i commercianti possibili misure. Intanto, registriamo in modo molto positivo la capacità di iniziativa espressa da un gruppo di operatori, apprestandoci nelle prossime settimane ad avviare un confronto costruttivo".

Autorizzazioni semplificate durante "Lodi al Sole"

In concomitanza con gli eventi della rassegna "Lodi al Sole", le attività artigianali del settore alimentare potranno effettuare la vendita dei propri prodotti anche in area esterna, in deroga a quanto previsto dalla legge regionale. Lo stabilisce una delibera della giunta municipale, approvata su proposta dell'assessore alle attività produttive, Andrea Ferrari.
 
"Oltre a rappresentare un importante e apprezzato momento di aggregazione e intrattenimento - spiega Ferrari - la tradizionale rassegna estiva si pone anche l'obiettivo di promuovere le attività commerciali ed artigianali presenti in città, che soprattutto per quanto riguarda il settore alimentare costituiscono un servizio per i lodigiani, ma anche i visitatori, che assistono a spettacoli ed iniziative nell'ambito di "Lodi al Sole". La delibera che abbiamo approvato recepisce le indicazioni fornite dagli operatori della categoria, stabilendo una deroga alla normativa, in modo da consentire la vendita di preparazioni alimentari di propria produzione senza che ciò configuri l'attività di somministrazione. Per usufruire di questa possibilità, gli operatori interessati dovranno allestire all'esterno delle proprie attività delle postazioni che non occupino una superficie superiore a 4 metri quadrati, utilizzando arredi dell'azienda (tavolini, mensole, penisole e simili); sarà inoltre consentito l'utilizzo di stoviglie e posate a perdere, senza che ciò possa essere assimilato ad un servizio assistito al cliente. Le occupazioni degli spazi esterni saranno consentite previa presentazione di richiesta, la cui approvazione è subordinata al rispetto delle norme igienico-sanitarie, di sicurezza alimentare e sull'inquinamento acustico. Le postazioni esterne non dovranno essere di ostacolo per il passaggio pedonale e per l'eventuale transito di mezzi di soccorso".
 
Oltre ai prodotti alimentari propri, le attività artigianali potranno anche vendere bevande diverse da quelle prodotte, ma in questo caso dovranno presentare una SCIA (Segnalazione Certificata di Inizia Attività).
 
"Trattandosi di una autorizzazione in deroga - sottolinea l'assessore - la possibilità che abbiamo individuato di consentire la vendita in spazi esterni di prodotti alimentari ha natura sperimentale, legata al periodo di svolgimento di "Lodi al Sole" e motivata dalla finalità pubblica di garantire servizio e tutela ai consumatori. L'amministrazione comunale si riserva naturalmente di sospendere la validità del provvedimento in caso di concrete ed accertate problematiche in rapporto alla normativa vigente in tema di artigianato e somministrazione, nonché di sicurezza ed ordine pubblico".
 
(04-07-2013)