1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Incontro del Commissario con le rappresentanze sindacali del personale comunale

Si è tenuto questa mattina presso la sede municipale di Palazzo Broletto un incontro tra il Commissario Prefettizio del Comune di Lodi, dott. Vittorio Zappalorto, e le rappresentanze sindacali unitarie del personale dell'ente.
 
"Si è trattato di un primo contatto - spiega il Commissario Prefettizio - con una presentazione reciproca ed una panoramica sull'organizzazione del lavoro, la consistenza e l'articolazione dell'organico e l'indicazione da parte delle rappresentanze sindacali di alcune tematiche specifiche che verranno approfondite in seguito".
 
Nel corso dell'incontro, il Commissario Prefettizio ha manifestato la disponibilità a prendere in considerazione le questioni che verranno portate alla sua attenzione, pur nella consapevolezza dell'orizzonte temporale limitato della gestione commissariale, in un clima di collaborazione con le Rsu e le organizzazioni sindacali del pubblico impiego e con l'intento di affrontare gli aspetti prioritari che dovessero emergere.
 
"Sempre nel rispetto delle regole e delle normative - sottolinea il dott. Zappalorto - se ci sarà la necessità e la possibilità di intervenire su alcuni aspetti dell'organizzazione del lavoro individueremo insieme le modalità più idonee, con l'obiettivo condiviso di favorire l'efficienza e l'efficacia dell'azione amministrativa per qualificare servizi e attività del Comune, nell'interesse primario della cittadinanza".
 
Nel frattempo, con apposito provvedimento, il Commissario Prefettizio ha provveduto ad attribuire le deleghe operative al Sub Commissario, dott. Mariano Savastano, che oltre alle funzioni vicarie generali da esercitare in caso di assenza o impedimento del dott. Zappalorto, si occuperà in modo specifico di affari legali, personale e organizzazione, innovazione tecnologica; sport, giovani, pari opportunità, politiche temporali, gemellaggi; istruzione; politiche sociali, servizi alla persona e alla famiglia; cultura, turismo, pace e cooperazione, città d'arte e della ceramica; sicurezza e polizia locale, protezione civile. Restano di diretta competenza del Commissario Prefettizio le attribuzioni relative a tutte le altre materie, tra le quali bilancio, urbanistica, attività produttive, ambiente, viabilità.
 
(19-02-2013)