1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Il nuovo insediamento residenziale della Camolina prende sempre più forma

Strade, collegamenti alle reti tecnologiche, illuminazione pubblica: il nuovo insediamento residenziale della Camolina (presso l'area ex Atm di via Lodi Vecchio) prende sempre più forma.

Mentre sono in corso i lavori di realizzazione delle palazzine che saranno adibite ad abitazioni (34 appartamenti di edilizia residenziale pubblica, divisi in due lotti a cura di Comune ed Aler, più altri 17 appartamenti di edilizia convenzionata a cura di una cooperativa assegnataria), l'amministrazione comunale ha predisposto il progetto delle opere di urbanizzazione primaria del Peep, per un investimento di circa 365.000 euro.
 
In particolare, verranno realizzate le estensioni della rete fognaria (160 metri per acque reflue e 285 metri per acque meteoriche), rete gas, rete acqua potabile, rete elettrica (con una nuova cabina di trasformazione, perché quella esistente in zona non supporterebbe la maggior potenza necessaria) e rete telefonica, la strada di collegamento tra via Lodi Vecchio e via della Camolina (120 metri di lunghezza, con marciapiedi e pista ciclabile a doppio senso), la viabilità interna a servizio degli edifici (90 metri di lunghezza più marciapiedi), la viabilità interna attorno all'ex deposito Atm (35 metri di lunghezza) e l'attraversamento dell'area parcheggio, che avrà una superficie di 438 metri quadrati.