1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

"Enrico Bronzi e Filippo Gamba" al Teatro alle Vigne

Per la stagione di Musica & Operette del Teatro alle Vigne, il Comune di Lodi propone il concerto di Enrico Bronzi - violoncello e Filippo Gamba - pianoforte, che si tiene venerdì 22 febbraio 2013 alle ore 21.00 presso il Teatro alle Vigne, in via Cavour 66.

Per maggiori informazioni:
Teatro alle Vigne
Tel. 0371 4258.62/63
e-mail: biglietteria@teatroallevigne.net
           teatro@teatroallevigne.net
 
Un duo tra i più apprezzati in Italia si esibisce nello scenario del Teatro alle Vigne, in cui risuoneranno le diverse tonalità melodiose del violoncello di Enrico Bronzi e del pianoforte di Filippo Gamba.
Bronzi, professore all'Università di Salisburgo, è un giovane direttore d'orchestra, nato a Parma nel 1973, e già molto apprezzato in patria all'estero; è anche riconosciuto come uno dei talenti più virtuosi del violoncello: egli si è infatti esibito in tutto il mondo, arrivando a incantare persino le platee di Australia e America Latina. Il musicista emiliano può vantare anche numerosi riconoscimenti e premi in ambito nazionale e internazionale, oltre che una vasta gamma di registrazioni discografiche.
Il connubio tra violoncello e pianoforte sarà completato da Filippo Gamba, veronese di origine e pianista di grande rilievo nel panorama internazionale.
Gamba ritiene che "nella musica non ci siano tanto punti d'arrivo, quanto nuovi sentieri da esplorare, con lo spirito di chi scava alla ricerca della vera essenza della musica che si trova sulla pagina scritta - indipendentemente dal fatto che si tratti delle opere dei grandi maestri del passato o di quelle dei compositori moderni e contemporanei".
È con questo spirito che l'eccezionale duo Bronzi-Gamba si appresta a entusiasmare e a incantare la platea lodigiana con i virtuosismi e la poeticità della musica classica, in particolar modo di Debussy, Prokofiev e Shostakovic, che ben si adattano all'interazione violoncello-pianoforte.
Lo scopo è quello appunto di evocare nel singolo spettatore una sensazione e un'emozione diversa e del tutto originale rispetto alle altre che inevitabilmente saranno suscitate lungo l'arco della serata di concerto. Solo così si arriverà a scavare in profondità nell'essenza di questa musica, nell'essenza della Musica.
 

 
 

Programma

Claude Debussy (1862-1918)
Sonata per violoncello e pianoforte in re minore (1915)
- Prologue: Lent, sostenuto e molto risoluto
- Sérénade: Modérément animé
- Final: Animé, léger et nerveux

Sergey Prokofiev (1891-1953)
Sonata per violoncello e pianoforte in do maggiore op. 119 (1949)
- Grave Andante - Moderato Animato
- Moderato - Andante dolce
- Allegro, ma non troppo

Dimitri Shostakovich (1906-1975)
Sonata per violoncello e pianoforte in re minore op. 40 (1934)
- Allegro non troppo
- Allegro
- Largo
- Allegro

 
immagine dello spettacolo