1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Tragedia di Firenze: solidarietà dell'amministrazione

Il Comune vicino alla comunità senegalese lodigiana

"In questo momento così triste per la vostra comunità, desidero esprimere vicinanza e solidarietà a nome di tutta l'amministrazione comunale e della Consulta dei Nuovi Cittadini".
 
Inizia così il messaggio inviato questa mattina dall'assessore comunale alle politiche sociali, Silvana Cesani, ai referenti della comunità senegalese di Lodi, l'indomani del tragico episodio di Firenze, dove due immigrati sono stati uccisi ed altre tre feriti a colpi di arma da fuoco da un estremista di destra, poi suicidatosi.

"Ho avvertito la necessità di dare un segno di condivisione del cordoglio e del disorientamento che hanno colpito in modo così pesante la comunità senegalese - spiega l'assessore Cesani - Credo infatti che il silenzio, anche se ispirato a sobrietà, potrebbe essere equivocato per indifferenza nei confronti di un avvenimento che invece ha sicuramente scosso la coscienza di tutti. Il messaggio che l'amministrazione comunale intende mandare è quello di una testimonianza di condivisione del dolore e insieme di una conferma dell'impegno a lavorare per favorire anche nella nostra realtà locale la crescita di un dialogo interculturale fattivo ed all'insegna di disponibilità e collaborazione, in coerenza con gli obiettivi della Consulta dei Nuovi Cittadini recentemente istituita".
 
"Siamo sicuri - scrive infatti l'assessore Cesani alla comunità senegalese lodigiana - che solo un lavoro come quello che insieme abbiamo intrapreso, dove le persone e le culture trovano una dimensione di incontro, può favorire il continuare a vivere in una comunità coesa e solidale".
 
(14-12-2011)