1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Divieto di circolazione per i mezzi inquinanti

In vigore dal 15 ottobre 2011 al 15 aprile 2012

EntrerĂ  in vigore domani, sabato 15 Ottobre 2011, con validitĂ  sino al 15 Aprile 2012, il divieto di circolazione dal lunedĂŹ al venerdĂŹ (festivi infrasettimanali esclusi), nella fascia oraria 07.30-19.30, per le seguenti categorie di veicoli a motore: autoveicoli ad accensione comandata (benzina) non omologati ai sensi della direttiva 91/441/CEE e successive direttive, non adibiti a servizio pubblico (veicoli detti "pre-Euro 1" a benzina); autoveicoli ad accensione spontanea (diesel) pre-Euro 1, Euro 1 ed Euro 2 omologati ai sensi della direttiva 91/542/CEE, o 96/1/CEE, riga B, oppure omologati ai sensi delle direttive da 94/12/ CEE a 96/69/CE ovvero 98/77/CE; veicoli per trasporti specifici e per uso speciale classificati Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 diesel di cui all'articolo 54 comma 1 lett. f) e g) del D.L. n.285/1992 (vedi allegato 2), elencati all'articolo 203 del D.P.R. 495/92. Nel territorio comunale di Lodi il divieto sarĂ  applicato all'interno dell'area delimitata dal seguente perimetro: via Cavallotti intersezione piazzale Crema-viale Milano rotatoria via Torino/S.P.202-via Torino intersezione via Bologna-piazza Monsignor Savarè intersezione via Perugia-via Napoli intersezione via del Belgiardino (lungo fiume)-via Fè intersezione via Minoia-via del Sandone intersezione S.S. 9 Emilia-viale Europa intersezione viale Pavia-viale Europa intersezione via della Marescalca-viale Europa intersezione via Di Vittorio-viale Europa intersezione via Raffaello Sanzio-via Buozzi intersezione via Di Vittorio (rotatoria)-via Haussman intersezione via Maestri del Lavoro-via Maestri del Lavoro (uscita parcheggio Centro Commerciale Lodi)-via Rossa intersezione S.S.9 Emilia-via della Baroncina intersezione S.S.9 Emilia-S.S.9 Emilia intersezione via Lutero-via San Colombano intersezione piazzale Olimpia/via Dalla Chiesa-viale Piacenza intersezione S.S.9 Emilia-via Massena intersezione via Terzaghi-via Massena intersezione via Cremonesi.
Sempre nel periodo 15 ottobre 2011-15 aprile 2011, sull'intero territorio comunale sarà in vigore il divieto di circolazione 0/24 per le seguenti categorie di veicoli: motoveicoli e ciclomotori a 2 tempi non omologati ai sensi della direttiva 97/24/CEE, capitolo 5, e successive direttive (veicoli detti "pre-Euro 1" a due tempi); autobus M3 di classe Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 diesel utilizzati per i servizi di trasporto pubblico locale, fatte salve le deroghe previste al punto 2) lettere a¸i dell'Allegato 2 alla D.G.R. 28 Luglio 2009 n. 8/9958. Deroga alle prescrizioni riguardanti il transito è, in ogni caso, prevista per le seguenti categorie di veicoli: veicoli elettrici leggeri da città; veicoli ibridi e multimodali; micro veicoli elettrici ed elettroveicoli ultraleggeri; veicoli muniti di impianto, anche non esclusivo, alimentato a gas naturale o gpl per dotazione di fabbrica o per successiva installazione; veicoli alimentati a gasolio dotati di efficaci sistemi di abbattimento delle polveri sottili, per dotazione di fabbrica o per successiva installazione, omologati ai sensi della vigente normativa; veicoli storici, purchè in possesso dell'attestato di storicità o del certificato di idoneità/omologazione, rilasciato a seguito di iscrizione negli appositi registri storici ai sensi dell'art.60 comma 4 del C.d.S. (D.L. n°285/92); veicoli classificati come macchine agricole di cui all'articolo 57 del D.L. n.285/1992; motoveicoli e ciclomotori dotati di motore a quattro tempi anche se omologati precedentemente alla direttiva n.97/24/CEE del Parlamento Europeo e del consiglio del 17 giugno 1997, relativa a taluni elementi o caratteristiche dei veicoli a motore a due o tre ruote, cosiddetti Euro 0 o pre Euro 1; veicoli, motoveicoli e ciclomotori delle Forze di Polizia, delle Forze Armate, dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa Italiana, dei corpi di Polizia Locale e provinciale, della Protezione Civile e del Corpo Forestale; veicoli di pronto soccorso sanitario; scuolabus e mezzi di trasporto pubblico locale (fatto salvo quanto già disciplinato per i veicoli di categoria M3 con D.G.R. 15/06/2007 n°4924 e con D.G.R. 27/12/2007 n°6418 e successivi provvedimenti; veicoli utilizzati per il trasporto di portatori di handicap, muniti del relativo contrassegno, con il portatore di handicap a bordo; autovetture targate CD e CC; veicoli appartenenti a soggetti pubblici e privati che svolgono funzioni di pubblico servizio o di pubblica utilità, individuabili o con adeguato contrassegno o con certificazione del datore di lavoro, quali gli operatori dei servizi manutentivi di emergenza non rinviabili al giorno successivo (es. luce, gas, acqua, sistemi informatici, impianti di sollevamento, impianti termici, soccorso stradale, distribuzione carburanti e combustibili, raccolta rifiuti, distribuzione farmaci, alimentari deperibili e pasti per servizi di mensa); veicoli utilizzati dagli operatori dei mercati ambulanti limitatamente al percorso strettamente necessario a consentire il deflusso degli stessi dalle aree pubbliche allo scopo destinate ed al successivo raggiungimento del proprio domicilio; veicoli utilizzati dagli operatori dei mercati all'ingrosso (ortofrutticoli, ittici, floricoli e delle carni) limitatamente al percorso strettamente necessario per raggiungere il proprio domicilio al termine dell'attività lavorativa; veicoli adibiti al servizio postale universale o in possesso di licenza/autorizzazione ministeriale di cui alla direttiva 97/67/CE come modificata dalla direttiva 2002/39/CE; veicoli blindati destinati al trasporto valori disciplinati dal decreto del Ministero dei Trasporti n.332 del 03 Febbraio 1998; veicoli utilizzati da personale medico/medico veterinario in visita urgente, muniti del contrassegno dei rispettivi ordini, operatori sanitari ed assistenziali in servizio con certificazione del datore di lavoro; veicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili ed indifferibili per la cura di gravi malattie (es. dialisi, chemioterapia, ecc.) in grado di esibire relativa certificazione medica; veicoli utilizzati dai lavoratori con turni lavorativi tali da impedire la fruizione dei mezzi di trasporto pubblico, certificati dal datore di lavori; veicoli utilizzati dai ministri di culto di qualsiasi confessione per l'esercizio delle proprie funzioni; veicoli con a bordo almeno tre persone (car pooling); veicoli appartenenti alle autoscuole utilizzati per le esercitazioni di guida e per lo svolgimento degli esami per il conseguimento delle patenti C, CE, D, DE ai sensi dell'art.116 del D.L. n°285/92; veicoli dei donatori di sangue muniti di appuntamento certificato per la donazione; Si applicano su tutto il territorio comunale per il periodo dal 15 ottobre 2011 al 15 aprile 2012 anche i seguenti obblighi: spegnimento dei motori degli autobus nella fase di stazionamento ai capolinea; spegnimento dei motori dei veicoli merci durante le fasi di carico/scarico. La relativa ordinanza può essere consultata anche sul sito internet www.comune.lodi.it.
(14-10-2011)