1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

"Chocolando" per l'Autunno è di Lodi

Dopo il grande successo riscosso nel 2010, anche nel 2011 Lodi ospiterà una tappa di Chocolando in Tour, rassegna di maestri cioccolatieri artigiani provenienti da tutta Italia, inserita nel calendario di eventi della rassegna "L'Autunno è di Lodi", promossa dall'assessorato comunale alle attività produttive.

"Quando nel Settembre 2010 arrivai a Lodi, chiedendo all'amministrazione comunale e all'assessore Uggetti l'opportunità di realizzarvi una tappa (ambitissima!) di quello che é il primo tour italiano di maestri cioccolatieri artigiani per qualità di prodotto e di allestimento, nonché per numero di visitatori, tra appassionati e curiosi - ricorda Tiziana Noia, ideatrice ed organizzatrice della manifestazione - mai e poi mai avrei immaginato un successo quale quello che l'anno scorso, a novembre, ha contraddistinto la "tre giorni" in questa bella città, anche e soprattutto perché si trattava di una prima edizione e perché le condizioni meteo ci furono ostili. Grazie, quindi, per permetterci anche quest'anno di riproporci qui, in questi luoghi ormai familiari, nei volti e nelle architetture, nelle atmosfere che ci hanno accolti in modo gioviale e sorridente".
 
All'appuntamento con la seconda edizione della tappa lodigiana di Chocolando in Tour (in programma dal 14 al 16 ottobre in piazza della Vittoria, orari di apertura venerdì 10.00-22.00, sabato 09.30-23.00, domenica 09.30-22.00) non mancheranno i più affermati maestri cioccolatieri che già l'anno scorso hanno deliziato gli appassionati locali.
Tra gli altri, il veterano Antonio Schettini da Merate, con i suoi stands traboccanti di praline, tavolette, lecca lecca al cioccolato, spezzati, dragées, frutta ricoperta al cioccolato fondente e al latte, cioccolate calde aromatizzate e, fiore all'occhiello, l'esposizione dei ferri e degli arnesi dell'antica tradizione fabbricera riproposti in cioccolato fondente purissimo e spolverizzati di cacao, a simulare la ruggine causata dagli anni.
Eros Moro, da Soave, che proporrà una miriade di varietà di tartufi, rigorosamente prodotti a mano (e per questo irregolari nella forma) e un'esposizione particolarmente golosa di gastronomia al cioccolato (formaggi, salumi e quant'altro), nonché un meraviglioso tappeto di fiori in cioccolato.
Simone Mengo da San Donà di Piave, con i liquori al cioccolato serviti in cialde croccanti, la frutta ricoperta, le cioccolate calde, la pralineria ... e la sua proverbiale simpatia! Florin Jitareanu da Milano, pur nativo di Costanza, con lo strudel di frutta e cioccolato, le Sacher Torte, le sfoglie golose al cioccolato.
Giuseppe Di Maria da Ripalimosani (CB) con un'esposizione curatissima, anche nell'estetica, di cioccolato combinato negli abbinamenti più arditi (anche al vino) e proposto nelle forme più gradevoli e appetibili per occhi e palato.
Marcello e Paolo Melillo da Termoli, con gli zuccotti, i gianduiottoni alle spezie (anche thé verde, zenzero, cannella e quanto di più insolito si possa immaginare), le fragole con la fondue di cioccolato e il cremino al taglio.
Marc Anthony Biolzi, cioccolatiere americano ma naturalizzato parmense, con il cioccolato ispirato alle opere di Verdi, intriso dell'aroma della violetta di Parma, il caviale di cioccolato, le scorze di arancia tuffate nel cioccolato fondente...semplicemente meraviglioso!
Giorgio Battistelli da L'Aquila presenterà il cremino tagliato con la chitarra, gli arnesi in cioccolato, la cioccolata calda prodotta nei boccioni di ghisa e aromatizzata, i medaglioni in cioccolato e nocciole e quant'altro di più goloso ci si possa attendere.
Mario e Lillo Caiazzo da Rieti, ex chefs del Gruppo Barilla, pasticcieri da lungo tempo, che da quest'anno si cimentano in questa nuova esperienza professionale dopo essere entrati nel "cast" di Chocolando in Tour nella tappa reatina.
Adriano Franz da Staranzano (GO), il "RE" del cremino fondente proposto in varietà sorprendenti, e delle figure in cioccolato plastico per la gioia dei più piccoli.
Vittorio Nozza da Bergamo, cioccolatiere raffinato, con praline di ogni tipo e scaglie di croccante preparato al momento e tuffato nel cioccolato bianco, al latte e fondente.
Maurizio Moschera da Modena, con i wafers della tradizione belga irrorati di cioccolato e i dolci caldi della tradizione emiliana ripieni di crema al cioccolato o chantilly.
Dario Butticé, giovane pasticciere siciliano che porterà i profumi e i colori della sua Terra come il pistacchio di Bronte, i dolci alla ricotta (cannoli e cassate), la pasta di mandorle aromatizzata agli agrumi più profumati. Complessivamente, gli espositori saranno 29, di cui 3 locali. Durante la "tregiorni", il maestro Antonio Schettini di Merate e il suo staff di giovani cioccolatieri allestiranno in modo continuativo un laboratorio didattico all'interno del quale presenteranno dimostrazioni di lavorazione della materia prima, sculture in cioccolato plastico, degustazioni e la proiezione di filmati sulla coltivazione del cacao, dalle cabossidi al teobroma, il cibo degli dei per eccellenza.
Sabato, nelle ore pomeridiane, la cooperativa di clowns di Civitanova Marche L'Albero dei Balocchi intratterrà i più piccoli con giochi e filastrocche improntati al cioccolato.
All'imbrunire, un trio di repertorio jazz e blues farà da sottofondo agli aperitivi in piazza della Vittoria, cuore pulsante della vita cittadina, così come nel pomeriggio di domenica, fino alla chiusura degli stands.
Buon cioccolato a tutti!!!
(13-10-2011)