1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Corrente in Movimento: Giro d'Italia elettrico 2011

Corrente in Movimento è un viaggio a zero emissioni in 60 tappe per conoscere e promuovere l'Italia sostenibile. I temi principali del viaggio saranno l'energia prodotta da fonti rinnovabili, l'efficienza energetica e la mobilità sostenibile. Le tappe del viaggio saranno pertanto centri di eccellenza o comuni virtuosi ed ogni tappa del viaggio sarà dedicata ad un tema specifico - solare e fotovoltaico, eolico, biomasse, idroelettrico, etc.

In ogni tappa saranno organizzate delle attività, alcune delle quali in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare nell'ambito di un ciclo di seminari sul Patto dei Sindaci - iniziativa, su base volontaria, che impegna le città europee a predisporre un Piano di Azione con l'obiettivo di ridurre di oltre il 20% le proprie emissioni di gas serra attraverso programmi ad hoc sul risparmio energetico e l'uso razionale dell'energia.

"Corrente in Movimento" è una libera Associazione di fatto, apartitica e apolitica, senza scopo di lucro, regolata a norma del Titolo I Cap. III, art. 36 e segg. del codice civile, nonché del proprio Statuto.
 
Gli scopi dell'Associazione tra gli altri sono:

  • promuovere la conoscenza, l'utilizzo e la diffusione di tecnologie a basso consumo energetico e basso impatto ecologico
  • diffondere la cultura di un diverso tipo di mobilità legata ai mezzi elettrici
  • promuovere sistemi e modalità sostenibili ed ecocompatibili di mobilità a ridotto impatto ambientale e sanitario, in particolar modo all'interno dei centri abitati
  • promuovere ed incoraggiare iniziative economiche e commerciali ispirate ai principi della filiera corta e della sostenibilità in genere
  • permettere il trasferimento di conoscenze dal mondo della ricerca a quello imprenditoriale nel settore della mobilità sostenibile e delle energie da fonti rinnovabili
  • promuovere la conversione di produzione negli stabilimenti in evidente difficoltà
  • favorire l'interazione fra il sistema creditizio e quello imprenditoriale al fine di lanciare la produzione di veicoli o sistemi di ricarica innovativi
  • effettuare studi volti all'analisi dei migliori sistemi di incentivo per la diffusione di macchine elettriche e alla pianificazione di un sistema di ricarica su scala nazionale dei veicoli elettrici
  • trasferire a livello nazionale le esperienze internazionali nell'ambito della mobilità sostenibile e dell'uso di energia da fonti rinnovabili