1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Marta Morazzoni a "Conversazioni d'Autore"

Milano, 1736, monastero di Santa Radegonda. Una giovane contessa in clausura per imposizione della famiglia ha una sola ragione di vita: la passione per la musica e la sua voce di contralto, scura e potente. Oltre la grata, nel corso delle messe cantate, un diplomatico inglese in missione presso l'arciduca d'Austria nota la sua voce e non la dimentica. Nasce così, da una suggestione del canto e da immagini rubate, l'amore proibito fra la novizia Paola Pietra e sir John Breval, a cui farà seguito la fuga dal convento sino a Venezia e da lì il viaggio della ragazza per nave in un mare pieno di insidie.
 
Un attualissimo personaggio femminile che rivendica la propria libertà di vivere e di amare è la protagonista de La nota segreta, romanzo di Marta Morazzoni, che sarà ospitemercoledì 16 febbraio della rassegna Conversazioni d'Autore (ore 21.00, sala Carlo Rivolta del Teatro alle Vigne. 1736, tempi in cui la volontà, i sogni, le speranze femminili non avevano peso, nè rilevanza. Tempi in cui alle donne, soprattutto a quelle di ceto elevato, era consentito solo il matrimonio o il velo. A Paola Pietra è toccato il velo, la clausura. E con essa la fine di ogni desiderio, di ogni passione.
Tranne una. Quella per il canto. E da dietro la grata che la separa dal mondo, durante le messe, la sua bellissima voce si diffonde. In Chiesa e nei cuori di chi l'ascolta. Fino al giorno in cui il cuore a cui il canto giunge è quello del giovane diplomatico inglese sir John Breval. Da lì partirà una catena di eventi (e di intrighi e colpi di scena), che porterà Paola a fuggire dal monastero e, insieme a John, a cominciare un viaggio avventuroso per terra e per mare, inseguendo il sogno di libertà e amore che la vita le aveva negato.

Marta Morazzoni è nata a Milano nel 1950 e vive a Gallarate dove insegna lettere in una scuola superiore. Laureata in filosofia con Remo Cantoni alla Statale di Milano, ha tenuto rubriche di critica teatrale su riviste specializzate. Il suo primo libro, i racconti de La ragazza col turbante (1986), ha ottenuto uno straordinario successo critico sia in Italia cheall'estero, dove è stato tradotto in nove lingue. Analogo consenso hanno ricevuto anche i tre volumi successivi: L'invenzione della verità (1988, premio Campiello), Casa materna.
(15-02-2011)


 
Per informazioni:
Teatro alle Vigne
tel. 0371 425862-3,
fax: 0371 549104
e-mail: biglietteria@teatroallevigne.net
 

 
 
marta morazzonila copertina del libro la nota segreta