1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Gli studenti dell'I.T.G.C. "A. Bassi" presentano al Sindaco di Lodi il progetto C.R.E.A.

Lorenzo Guerini: "Positivo per tutti il modello di una scuola che sia attenta alla propria città"
 
Nella mattinata di lunedì 7 giugno, in Sala Consiliare di Palazzo Broletto, il Sindaco di Lodi Lorenzo Guerini ha ricevuto la visita degli studenti della classe III A ITER dell'I.T.G.C. "A. Bassi", che gli hanno sottoposto il significativo progetto "In viaggio... così vicino, così lontano", di conoscenza e valorizzazione del patrimonio artistico-culturale della città, realizzato grazie alla collaborazione tra l'Istituto e il C.R.E.A. (Centro Regionale per l'Educazione all'Ambiente).
 
L'attenzione della classe si è focalizzata sul sistema difensivo della cittadella medievale, strategicamente collocata su un promontorio circondato dal fiume Adda e  fortificata  da un possente sistema legato al fossato, alle mura, al castello e ai numerosi cunicoli sotterranei che collegavano i punti strategici della piazzaforte militare, mettendo in comunicazione il castello con l'esterno. Frutto di questo lavoro è stata l'elaborazione di un DVD e di schede di rilevazione, che il Sindaco oggi ha potuto apprezzare. Nel presentarlo, il Preside dell'Istituto Bassi, Prof. Corrado Sancilio, ha sottolineato l'importanza di un nuovo concetto culturale, che porti ad impossessarsi dello studio del territorio, interessante dal punto di vista storico ed artistico.
 
Il Sindaco, dopo aver ringraziato i ragazzi per il lavoro svolto con serietà e passione, ha evidenziato l'importanza della valorizzazione della città di Lodi e, prendendo spunto dalle criticità emerse dal lavoro, ha analizzato approfonditamente le questioni sollevate.
 
"Ho ricordato - afferma Lorenzo Guerini - che molti dei punti presi in esame dalla classe incontrano progettualità già avviate dall'Amministrazione in questi anni. In primo luogo il percorso della Lodi interrata, portato avanti in virtù di una convezione con l'associazione "Lodi Murata" e finanziato parte con risorse comunali, parte con fondi della Regione e parte grazie a risorse private, che prevede la realizzazione di una serie di interventi per il recupero del Torrione e delle mura del fossato e del castello, finalizzato ad esaltare luoghi culturali particolarmente significativi. La seconda fase prevede la riqualificazione delle mura della scalinata di Federico II, gli spazi di Porta Cremona e i locali della fondazione Cosway, in via P. Gorini, progetto ambizioso le cui risorse sono tuttora in fase di definizione. La terza e la quarta fase degli interventi prevedono la riqualificazione della Pusterla di San Vincenzo, all'angolo con piazzale 3 Agosto e dei cunicoli sotterranei".
 
A proposito degli spazi cittadini ancora poco sfruttati o valorizzati, gli studenti hanno ricordato le sponde dell'Adda, il parco dell'Isola Carolina e l'ex distributore di viale Dalmazia. Analizzandoli, il Sindaco ha presentato il progetto di riqualificazione dell'Isola Carolina, che prenderà l'avvio tra pochi mesi e riguarderà un rifacimento sostanziale dell'area. A ciò si aggiunge il recupero dell'ex distributore, che diventerà locale di intrattenimento rivolto soprattutto ai giovani. In questi giorni sono iniziati i lavori di riconversione in struttura ricettiva e ricreativa, condotti dalla ditta "La Rosa dell'Arno Sas" di Lodi, che si è aggiudicata la gara di appalto per la concessione in gestione dello spazio.
"Per quel che riguarda le sponde dell'Adda - ha sottolineato poi il Sindaco - ci siamo finora occupati  dell'aspetto difensivo contro le esondazioni, creando il nuovo argine da tutti oggi visibile. L'obiettivo del secondo mandato sarà il recupero della sponda sinistra a monte del ponte Napoleone Bonaparte con il progetto "Lodi Beach", presentato con successo a Venezia qualche giorno fa. Sarà poi avviato entro l'anno, tramite gara d'appalto, il progetto dell'A.I.P.O.(Agenzia Interregionale per il Po), che prevede il recupero della sponda destra del fiume, con la costruzione di un muro in cemento armato, la realizzazione di una pista ciclabile e la riqualificazione di Piarda Ferrari".
 
Infine, alla criticità sollevata dai ragazzi circa la scarsità di informazioni e l'incompletezza delle indicazioni stradali rivolte ai turisti, il Sindaco ha  ricordato che proprio in questi giorni il Comune, in particolare l'Assessore al Turismo Andrea Ferrari, sta studiando la fattibilità di pubblicare guide ed itinerari turistici, occupandosi anche degli aspetti relativi alla segnaletica stradale.
 
 

Foto di gruppo del Sindaco con gli studenti
Foto di gruppo del Sindaco con gli studenti