1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Domande per 35 orti presso il Parco delle Caselle

Al via il progetto degli orti urbani. I primi 35 appezzamenti (ciascuno delle dimensioni di 35 metri quadrati) sono già stati realizzati con un investimento di 40.000 euro presso il Parco delle Caselle, in zona Albarola, e verranno assegnati entro aprile, dopo la raccolta delle candidature, che sarà possibile presentare dall'1 al 31 marzo. Altri 115 (di identiche misure) verranno invece allestiti prossimamente presso l'area di Selvagreca, con una spesa di 200.000 euro, sulla base di un progetto approvato ieri dalla giunta.
Le modalità di assegnazione prevedono di riservare il 60 per cento degli spazi disponibili a ultrasessantacinquenni, il 30 per cento a persone di età compresa tra 18 e 65 anni ed il 10 per cento a soggetti segnalati dai servizi sociali. La durata delle assegnazioni sarà di 5 anni e gli assegnatari dovranno versare un canone annuo di 50 euro. Gli orti sono tutti recintati e dotati di allacciamento alla rete idrica, per l'approvvigionamento di acqua da utilizzare per l'irrigazione. All'assegnazione degli orti possono candidarsi solo i cittadini residenti a Lodi. Come detto, i termini per la presentazione delle domande relativamente agli orti del Parco delle Caselle si apriranno l'1 marzo e si chiuderanno il 31 marzo: gli interessati possono rivolgersi all'ufficio ecologia del Comune, 0371/409230, ecologia@comune.lodi.it.
"Con la realizzazione e l'assegnazione degli orti - spiega l'assessore all'ambiente, Simone Uggetti - ci proponiamo l'intento di favorire la possibilità di aggregazione tra le persone, finalizzata alla coltivazione di prodotti da destinare al consumo familiare, permettendo un sano impiego del tempo libero e facilitando le occasioni di incontro per iniziative ricreative e sociali. Questa attività agevola inoltre il recupero di un rapporto diretto con la terra e la natura, nonché la trasmissione di conoscenze e tecniche di coltivazione, e garantisce il presidio territoriale delle aree, grazie alla presenza costante degli assegnatari".
 Oltre ai 240.000 euro complessivamente investiti per la realizzazione degli orti, l'operazione ha comportato in precedenza altri 285.000 euro di costi, per l'impegnativo intervento di bonifica dell'area di Selvagreca, sui cui 26.000 metri quadrati di estensione sono stati rimossi rifiuti di vario tipo per un quantitativo di molte tonnellate.
 Dopo l'assegnazione dell'appalto dei lavori ed il completamento dell'intervento, verranno aperti i termini per la presentazione delle domande di assegnazione anche per gli appezzamenti di questa area.
(11-02-2010)

 
Per ulteriori informazioni visita la pagina sul sito di Lodisostenibile 
Clicca qui per scaricare il modulo della domanda per l'utilizzo degli orti

Una foto degli ortiUna foto degli orti
Il volantino dell'iniziativa